• Articolo Stoccarda, 15 giugno 2012
  • Un nuovo accordo per l'energia

    Europa e Turchia alleate nel settore energia

  • Per rafforzare la cooperazione energetica i commissari europei e i ministri turchi hanno di iniziare ad agire partendo da 5 punti chiave condivisi

(Rinnovabili.it) – I Commissari Ue Oettinger e Füle, rispettivamente all’Energia ed  all’Allargamento e Politica europea di vicinato, hanno incontrato a Stoccarda i ministri turchi per per gli affari europei Bagis e il capo delle negoziazioni Yildiz per discutere la definizione di nuove relazioni energetiche con la Turchia.

L’Europa e la Turchia giocano ruoli importanti nel settore energetico e aumentare la cooperazione in settori strategici potrebbe portare risvolti positivi per antrambe le realtà come hanno sottolineato le parti.

L’incontro, che ha fatto seguito alla riunione del febbraio scorso durante la quale serano state ipotizzate nuove relazioni i ministri e i commissari hanno concordato la necessità di concentrarsi su 5 punti specifici nel reciproco interesse, che saranno:

1.        Prospettive a lungo termine sugli scenari energetici e del mix energetico;

2.        Integrazione dei mercati e sviluppo di infrastrutture di interesse comune (gas, elettricità, petrolio);

3.        Cooperazione energetica globale e regionale;

4.        Promozione delle energie rinnovabili, dell’efficienza energetica e delle tecnologie energetiche pulite;

5.        Sicurezza nucleare e protezione dalle radiazioni.

Come suggerimento finale la necessità di istituire un gruppo direttivo per coordinare il lavoro congiunto di squadre di esperti che dovranno riferire periodicamente ai ministri e commissari i risultati raggiunti. La collaborazione tra Europa e Turchia oltre a rafforzare la sicurezza energetica e l’approvvigionamento dei paesi servirà a creare nuove e importanti opportunità di business.