• Articolo Genova, 20 giugno 2013
  • Famiglie Salvaenergia e GAS, il bilancio di un anno

  • Una delle famiglie che hanno partecipato alla competizione sul risparmio energetico domestico ha risparmiato il 27% sull’anno precedente

Liguria

Nel corso della presentazione delle iniziative per la Settimana dell’Unione Europea per l’Energia Sostenibile, questa mattina in Provincia, sono stati forniti i risultato di due campagne sviluppate durante l’anno 2012-2013: i Gruppi di acquisto di energia solare, promossi in collaborazione con Legambiente, e il progetto ‘Famiglie Salvaenergia’.

I Gruppi di acquisto di energia solare (GAS) vnegono costituiti tra i cittadini con lo scopo di superare le difficoltà da parte dei singoli nell’orientarsi tra gli aspetti tecnici e amministrativi legati all’installazione sia di impianti fotovoltaici, sia solari termici.

Hanno partecipato all’iniziativa i Comuni di: Arenzano, Casarza Ligure, Cogoleto, Davagna, Lavagna, Leivi, Moneglia, Montoggio, Neirone, Sestri Levante, Serra Riccò, Tribogna e anche Celle Ligure, che pure è in provincia di Savona. Provincia e Legambiente hanno fatto incontri nei comuni con i cittadini per presentare l’iniziativa, raccogliere le adesioni e scegliere il fornitore.

 
• Adesioni raccolte totali: 69Ecco i risultati della stagione 2012-13:

• Sopralluoghi effettuati: 31
• Installazioni realizzate: 17
• Tot. KWp installati: 40
• 22 t di CO2 evitata all’anno, 600 t di CO2 nell’arco di vita medio dei pannelli (30anni)
• 42.000 KWh all’anno prodotti

 

I GAS beneficiano di una consulenza tecnica di terza parte per una fornitura chiavi in mano. Gli aderenti ai GAS scelgono liberamente l’offerta che ritengono più vantaggiosa. In caso di necessità sono immediatamente disponibili strumenti finanziari ad hoc per chi non ha possibilità di effettuare direttamente l’investimento.

L’azienda selezionata dai cittadini è locale e buona parte degli aderenti ha scelto di installare un pannello di provenienza ligure: solo due installazioni hanno optato per la soluzione integrata (zona vincolata). I GAS verranno riproposti anche il prossimo anno ed è previsto l’ampliamento anche all’acquisto di impianti per il risparmio energetico (pompe di calore ecc.).

I cittadini possono rivolgersi al proprio Comune, alla Provincia (e-mail miroglio@provincia.genova.it tel 010 54 99 888) o a Legambiente Liguria (e-mail s.pesce@legambienteliguria.org tel 010 319 165).

Quanto al progetto ‘FamiglieSalvaEnergia’, proposto dalla Provincia di Genova alle famiglie e ai comuni aderenti al Patto dei Sindaci, si tratta di una competizione virtuosa tra famiglie basata su una ‘scommessa energetica’ tra le amministrazioni comunali e i cittadini: gruppi di famiglie, costituitesi in Gruppi SalvaEnergia, si impegnano a risparmiare in casa quanta più energia possibile, in termini di consumi elettrici e termici, intervenendo esclusivamente sulle proprie abitudini, ovvero andando a correggere i propri comportamenti quotidiani. Dal canto suo la Provincia e l’amministrazione comunale si impegnano a premiare i nuclei familiari di ogni Gruppo SalvaEnergia che avrà totalizzato un risparmio energetico minimo che per quest’anno è stato fissato al 9% dei consumi documentati nella stagione precedente.

Hanno partecipato alla sfida, tra novembre ed aprile 2013, quattro comuni della provincia di Genova e un gruppo di dipendenti dell’amministrazione provinciale.

Nel complesso ben 4 gruppi hanno raggiunto l’obiettivo di risparmio fissato dalla gara. Il gruppo migliore ha raggiunto il 27%, il risultato più basso è stato comunque il 6% con una media di quasi il 10% per un totale di 18.000 kg (18 tonnellate) di CO2 evitata.

Si tratta di un risparmio di quasi 400 kg a famiglia, pari a circa la produzione di rifiuti di una persona in un anno e dimostra come i nostri comportamenti individuali abbiano un impatto rilevante sull’ambiente.

L’iniziativa sarà ripetuta anche l’anno prossimo. I cittadini si possono rivolgere al proprio Comune per partecipare o direttamente alla Provincia di Genova (feltri@provincia.genova.it – 010 54 99 794) e potranno vincere un premio offerto dai loro Comuni, dalla Provincia o da sponsor.