• Articolo Roma, 24 gennaio 2013
  • FIAT Group-EDF Fenice: un partenariato rinnovato

  • Con la firma del nuovo contratto, Fiat Group e EDF Fenice confermano il rinnovo del partenariato per la fornitura di servizi energetici ed ambientali

(Rinnovabili.it) – Con la firma del nuovo contratto, Fiat Group e EDF Fenice confermano, per la terza volta consecutiva, il rinnovo del partenariato per la fornitura di servizi energetici ed ambientali. Esso interesserà 23 siti produttivi italiani e 2 spagnoli del Gruppo torinese per una durata di 5 anni, inscrivendosi nel contesto di un partenariato industriale di lunga durata iniziato nel 1996. Il contratto presenta meccanismi del tutto nuovi, adattati all’attuale situazione economica ed agli obiettivi di competitività di Fiat: la condivisione dei benefici tra cliente e fornitore,  garanzie reciproche di fronte a rischi comuni e regia comune dell’energia.

 

Per un’efficienza energetica rafforzata

Obiettivo del nuovo accordo è la promozione dell’efficienza energetica per abbassare i costi e ridurre gli impatti ambientali legati alle attività del Gruppo Fiat.

Con la sua presenza all’interno degli impianti produttivi del cliente, EDF Fenice si occuperà della progettazione, installazione, conduzione e manutenzione degli impianti per la produzione e distribuzione di vettori energetici (elettricità, calore, aria compressa e freddo) e di fluidi industriali (acque industriali, trattamento di reflui e acque contaminate), oltre che del trattamento dei rifiuti. Nell’espletamento delle proprie attività, EDF Fenice garantirà un livello predefinito di performance energetica e di costi di gestione, ed  i saving di efficienza ottenuti, al di là di quanto previsto contrattualmente, saranno oggetto di condivisione paritaria con Fiat.

Attraverso questo meccanismo “win-win” il nuovo contratto promuove l’impegno dei due partner a creare un valore aggiunto condiviso, e, in modo più esteso, segna il passaggio da una logica di fornitura pura di servizi energetici ad un contratto di servizio ed efficienza energetica. E il primo del genere in Europa con un grande gruppo industriale.

 

Per una regia comune dell’energia

Il nuovo partenariato stabilisce una vera e propria governance concertata dei servizi energetici ed ambientali.

Tutti gli acquisti relativi agli equipaggiamenti energetici, ad esempio, saranno effettuati congiuntamente, ed EDF Fenice avrà anche il ruolo di consigliere strategico per l’acquisto dell’energia primaria. Un’altra innovazione che il nuovo contratto porta è rappresentata dalla costituzione di un comitato misto destinato al controllo dell’applicazione dello stesso contratto. E incaricato di seguire l’evoluzione degli indicatori di performance, di definire i piani di investimento energetico e di farsi portatore delle best practices presso il personale operativo di Fiat e EDF Fenice presente su ciascun sito operativo. Ed infine uno specifico centro di eccellenza e formazione, ricompreso entro il progetto “CLOSER”, consentirà una condivisione delle competenze, la consulenza in vista di eventuali certificazioni da parte di Fiat e la diffusione del know-how legato al progresso tecnologico in materia di efficienza energetica, con applicazioni dirette a livello dei processi industriali.  Entrambi i partner si sono quindi impegnati a percorrere la nuova via del mutuo profitto e di una vera “regia comune” dei servizi legati all’energia ed all’ambiente.