• Articolo Trieste, 4 luglio 2016
  • Il Friuli Venezia Giulia taglia i consumi energetici delle scuole

  • Stanziati 1,5 milioni di euro per interventi di retrofit energetico nelle scuole di San Leonardo e Porcia

Il Friuli Venezia Giulia taglia i consumi energetici delle scuole

 

(Rinnovabili.it) – Nuovo intervento del Friuli Venezia Giulia a favore del risparmio e dell’efficienza energetica. La Regione, dopo aver approvato solo lo scorso 29 aprile 600mila euro di finanziamenti per le PMI locali intenzionate a tagliare i propri consumi, è pronta a fare il bis. Questa volta però l’obiettivo è l’edilizia scolastica: la giunta, su proposta dell’assessore regionale alle Infrastrutture e Territorio Mariagrazia Santoro, ha deliberato di integrare il finanziamento per due interventi di efficientamento energetico in scuole di San Leonardo (Udine)  e Porcia (Pordenone).

 

In realtà gli edifici selezionati sono solo gli ultimi due di una lista più ricca entrata nel mirino del Friuli Venezia Giulia. La regione si sta rimboccando le maniche per aumentare l’efficienza e alleggerire la domanda energetica del settore; target che comprende oggi anche un aumento della quota di energia autoprodotta. Gli ultimi dati rilasciati dal rapporto Ecosistema scuola di Legambiente, che ormai da 16 anni si incarica di interrogare Comuni e Province sullo stato di salute dell’edilizia scolastica italiana, spiega che il 20% degli istituti scolastici sul territorio possiede un impianto di produzione energetica alimentato a fonti rinnovabili (per lo più fotovoltaico e solare termico). Ma il margine di miglioramento è ancora grande e non può prescindere da misure di gestione razionale dei consumi.

Con il via libera della Giunta viene integrata di 1.558.488,02 euro la dotazione finanziaria del bando a valere sulla Linea di intervento 3.1.A.1 “Riduzione di consumi di energia primaria negli edifici scolastici” che rientra nel programma europeo POR FESR 2014-2020. Il rifinanziamento (di cui 779.244,01 euro di quota comunitaria, 545.470,81 euro di quota statale e 233.773,20 euro di quota regionale), consentirà il completamento dei lavori nella scuola primaria e secondaria di San Leonardo e nelle scuole primaria “L.Gabelli” e secondaria “G. Zanella” di Porcia.

La somma va ad aggiungersi al “tesoretto” di 10 milioni di euro che l’amministrazione regionale nel 2015 aveva destinato ad interventi di riduzione dei consumi energetici nelle scuole di sette comuni delle province di Udine e Pordenone.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *