• Articolo Berkeley, 27 ottobre 2011
  • Lo rivela uno studio della Berkeley University in collaborazione con l’International Computer Science

    Gli “sprechi” contenuti di Internet

  • La Rete consumerebbe ogni anno solo il 2% dell’energia globale

(Rinnovabili.it) – L’energia globale “sprecata” da Internet ogni anno? Solo il 2% dell’intero consumo mondiale. – E’ quello che asserisce uno recente studio portato avanti da alcuni ricercatori della Berkeley University in collaborazione con l’International Computer Science (ICS) in California. Secondo il Report infatti – che sarà illustrato integralmente il prossimo mese nel corso di un workshop presso l’università di Cambridge – la Rete consumerebbe una quantità di energia compresa tra 170 e 307 GW all’anno. Una cifra molto contenuta, tenendo presente che la stima ha tenuto conto, oltre che dei normali pc, anche dei consumi di tutti i data center, i vari sistemi di trasmissione dati (reti mobili, hot-spot WIFi, strumenti di cloud storage), le infrastrutture di collegamento alla rete (circa 100 milioni di server), e l’intero parco di dispositivi “web-connected” (tra cui circa 1 miliardo di smartphone).

Nonostante la percentuale di spreco sia molto bassa, gli interventi di risparmio energetico, secondo gli stessi ricercatori della Berkley, dovrebbero concentrarsi, anziché sull’uso di tecnologie ad alta efficienza, su un’estensione sempre più diffusa dei normali servizi di networking, dove ad esempio, l’uso frequente delle teleconferenze nelle riunioni aziendali potrebbero avere già da subito un impatto positivo sui consumi derivanti dagli spostamenti fisici delle persone.