• Articolo San Paolo , 2 gennaio 2012
  • Spazio alle rinnovabili a l biodiesel

    Il Brasile firma il piano energetico al 2020

  • Rinnovabili e biofuel al centro del nuovo piano energetico brasiliano che punta ad aumentare la sicurezza energetica del paese entro il 2020

(Rinnovabili.it) – Il Ministero brasiliano dell’Energia e delle Miniere, Edison Lobão, ha recentemente firmato e quindi confermato il nuovo piano decennale di espansione energetica al 2020. Il nuovo programma, pubblicato in Gazzetta Ufficiale, prevede l’espansione della domanda e dell’offerta definendo il regime di costruzione e ammodernamento delle infrastrutture per il miglioramento e l’adeguamento della fornitura energetica.

Nel documento è previsto inoltre un aumento del consumo finale di energia che crescerà passando dai 237,7 milioni di tep del 2010 ai 372 milioni del 2020 con un tasso annuale di crescita del 5,3%.

L’offerta interna di energia elettrica aumenterà dai 571,6 TWh del 2011 a circa 867,3 TWh del 2020, aumentando la disponibilità pro capite da 2959 kWh/abitante a 4.230 kWh/abitante con una netta crescita del benessere delle famiglie brasiliane. Gli investimenti favoriranno anche lo scambio energetico tra le diverse regioni cercando di colmare le carenze di produzione del comparto idroelettrico legate alle variazioni stagionale della portata dei fiumi e dei bacini idrici.

Nonostante sia previsto un aumento sostanziale della produzione di petrolio e gas naturale largo spazio verrà dato alla produzione e al consumo di biocarburanti, con una crescita media annua del 9,6% per l’etanolo e del 4,7% per i biodiesel.