• Articolo Caracas , 7 marzo 2012
  • Un progetto annunciato dal ministro Navarro

    Il Venezuela amplia il sistema energetico nazionale

  • Per collegare alla rete energetica anche le aree rurali del paese verranno costruite due nuove linee di trasmissione che aggiungeranno alla capacità nazionale 40 MW di potenza

(Rinnovabili.it) – Il ministro dell’energia elettrica venezuelano, Hector Navarro, ha dichiarato che il governo sta attuando un programma per rafforzare e ampliare il sistema energetico nazionale al fine di migliorarne l’approvvigionamento.

Le autorità venezuelane prevedono di istallare almeno 40 nuovi MW di capacità elettrica che andrà a sommarsi all’attuale potenza istallata pari a 23 GW.

Durante un intervento alla televisione nazionale il ministro ha specificato che gli interventi di ristrutturazione e di aumento della capacità di trasmissione della rete andranno a migliorare soprattutto le condizioni delle popolazioni che abitano nelle zone rurali del Venezuela, informando che in caso di emergenza energetica il paese dispone di un sistema di stoccaggio in grado di fornire al paese l’energia necessaria a gestire la crisi.

Andando a perfezionare produzione, trasmissione e copertura del servizio, ha specificato il ministro, la parte più delicata sarà riuscire a raggiungere tutta la popolazione non ancora collegata alla rete specificando che attualmente sono in costruzione due nuove linee di trasmissione, una che corre parallela al fiume Orinoco per collegare lo stato Barina e un’altra che attraversa le Ande.