• Articolo Gorizia, 2 aprile 2012
  • Il progetto sensibilizzerà anche gli sportivi sull’importanza dell’efficienza energetica

    In palestra anche la bolletta diventa snella

  • Presentato oggi il progetto grazie al quale sarà possibile monitorare i consumi energetici delle strutture sportive e intervenire su eventuali anomalie

(Rinnovabili.it) – Sono tanti coloro che, soprattutto in questo periodo dell’anno, si dedicano all’attività sportiva per smaltire quanto accumulato durante i mesi invernali e alleggerire la propria massa corporea. Ma da oggi a “dimagrire” in palestra inizierà anche la bolletta dei consumi energetici. Il progetto si chiama “Bolletta Snella” ed è stato messo a punto proprio per monitorare i consumi, sia elettrici che termici, delle strutture sportive e poter agire sulla riduzione dei costi. Grazie al sistema che è stato messo a punto, infatti, i costi di gestione degli impianti di illuminazione e di riscaldamento saranno costantemente controllati; l’obiettivo è quello di individuare eventuali anomalie e correggerle tempestivamente per evitare ulteriori disfunzioni di sistema, che possano far crescere di tanto l’importo della bolletta.

Il progetto è stato presentato oggi a Gorizia e rientra nell’ambito di un project work del corso “Tecniche di progettazione e riqualificazione edilizia con impianti ad alta efficienza”, organizzato da AREA Science Park e finanziato dal Fondo Sociale Europeo. Grazie a una serie di accorgimenti finalizzati alla razionalizzazione dei consumi energetici, dunque, anche le strutture sportive potranno dedicarsi all’efficienza energetica.