• Articolo Brindisi, 6 ottobre 2011
  • L’accordo quadro è stato siglato oggi a Brindisi durante i lavori della XXVIII Assemblea annuale Anci

    Intesa Anci-Enel per soluzioni di efficienza e innovazione tecnologica

  • Verrà costituito un ‘Tavolo Permanente’ con gli enti locali per individuare ed attuare delle misure ‘strategiche’ in ambito energetico ed ambientale

(Rinnovabili.it) – E’ stato siglato oggi a Brindisi un accordo quadro tra l’Anci e l’Enel per la costituzione di un Tavolo Permanente con gli enti locali che faciliti l’individuazione di misure adeguate al raggiungimento degli obiettivi di efficienza ed innovazione tecnologica in ambito energetico ed ambientale, secondo le disposizioni previste dalla Strategia Europa 2020.

In particolare, l’oggetto di questa intesa – approvata, nell’ambito dei lavori della XXVIII Assemblea annuale Anci, dal neo Presidente Graziano Delrio e dal responsabile Relazioni Esterne Territoriali dell’Enel, Massimo Bruno – prevede di coinvolgere ed attivare le amministrazioni locali sia verso l’attuazione di politiche di risparmio energetico (diffondendo le best practices presenti nel territorio nazionale ed esponendo ai Comuni l’impiego di tecnologie innovative), sia verso la realizzazione di infrastrutture intelligenti come “smart grids e smart city” orientate alla gestione urbana efficiente dal punto di vista energetico e ambientale. ANCI ed Enel inoltre, promuoveranno verso i Comuni forme di partnership anche per l’ottenimento di certificati bianchi, mediante la partecipazione delle proprie ESCO; si avvieranno infine progetti pilota finalizzati a sperimentare sul campo nuove forme di utilizzo delle fonti rinnovabili e ad implementare i sistemi di mobilità elettrica in ambito urbano.