• Articolo Palermo, 7 febbraio 2012
  • Il dipartimento all’Energia della Regione e l’agenzia Sviluppo Italia Sicilia hanno siglato ieri la convenzione

    Investimenti ‘Po-Fesr’: la Sicilia aumenta l’efficienza energetica

  • Previsti dei nuovi servizi di assistenza che aiuteranno gli Enti locali a scegliere le best practice energetiche per il raggiungimento degli obiettivi del Pacchetto 20-20-20

(Rinnovabili.it) – E’ stato siglato ieri un accordo tra il dipartimento all’Energia della Regione siciliana e l’agenzia Sviluppo Italia Sicilia per la realizzazione di nuove misure in tema di efficienza energetica rivolte agli Enti locali. In particolare, attraverso la nuova convenzione verranno messi a disposizione dei Comuni i nuovi servizi di assistenza specialistica e di orientamento relativi alle “best practice operative” riguardanti le azioni di efficientamento e l’impiego delle energie rinnovabili da utilizzare come risorse per il raggiungimento degli obiettivi del Pacchetto Clima-Energia 20-20-20.

Le attività di assistenza verranno inoltre finanziate grazie all’utilizzo dei fondi strutturali destinate agli Enti locali, in particolare quelle previste dall’Asse 2 sull’ “Uso efficiente delle risorse naturali” e dalla misura comunitaria “Obiettivi operativi 2.1.1 e 2.1.2” del Po-Fesr Sicilia 2007-2013. Secondo l’assessore regionale all’Energia Giosuè Marino – “I Comuni avranno il compito di agevolare la sinergia fra interessi pubblici e privati”. “La Regione – continua Marino – sosterrà  tutte le iniziative necessarie a realizzare nel territorio un modello di politica energetica che porti a una bassa intensità di carbonio, a una riduzione dei consumi e a una maggiore produzione di energia proveniente da fonti rinnovabili.” In questo processo un ruolo importante sarà infine rappresentato anche dal progetto europeo “Patto dei Sindaci e Patto delle Isole”, a cui la Regione Siciliana ha già aderito in qualità di struttura di supporto.