• Articolo Dublino, 12 marzo 2013
  • Un aiuto da 9 milioni di sterline che viene dal governo

    Irlanda: dall’efficienza energetica solo benefici

  • Grazie al sostegno governativo case e aziende iniziano a consumare meno rendendo possibile in Irlanda una vera rivoluzione green

(Rinnovabili.it) – L’Irlanda ribadisce il proprio impegno energetico e per mezzo della Sustainable  Energy Authority (SEAI) ha aggiornato il programma dedicato all’espansione dell’efficienza energetica, ricordandone i benefici tangibili che stanno dando nuovo slancio al paese.

Gli sforzi per dar vita ad un settore energetico più sostenibile hanno contribuito, durante lo scorso anno, ad un risparmio economico conteggiato in 35 milioni di sterline, con il merito di aver messo a disposizione della popolazione circa 4000 nuovi impieghi nel settore. L’Autorità ha inoltre informato di aver impiegato circa 70 milioni di sterline in programmi di efficientamento nel corso del 2012 dedicati a ristrutturazioni di abitazioni e di aziende. Circa 100 milioni di euro è il valore della quota assegnata per la riqualificazione del settore irlandese delle ricostruzioni.

Coinovolta nei processi di adeguamento energetico la SEAI, società cofinanziata dall’Europa e dal Governo Irlandese, ha scoperto che ogni euro investito dal governo genera 2,50 € di finanziamenti e che 162 imprese che fanno parte della rete SEAI hanno ridotto la domanda energetica totale di 1,3 punti percentuali mentre oltre 400 tra piccole e medie imprese hanno raggiunto un calo dei consumi del 10%. Secondo l’aggiornamento, l’organizzazione ha anche contribuito al retrofit di 150 case al giorno durante lo scorso anno, 14.000 dei quali hanno aiutato le famiglie a basso reddito a ricevere interventi di isolamento attraverso il regime energetica del governo Warmer Homes.

 

Il dottor Brian Motherway, amministratore delegato di SEAI, ha sottolineato come l’energia sostenibile svolga un ruolo vitale nella ripresa economica dell’Irlanda e contribuisca alla creazione di posti di lavoro, riducendo le bollette del carburante e incentivando l’industria delle costruzioni.

“Quello che è stato raggiunto oggi dimostra ciò che è possibile, ma è solo l’inizio – il 2013 sarà un anno di ulteriore crescita in tutti i settori”, ha detto Motherway.