• Articolo Israele, 8 febbraio 2012
  • Un dispositivo dell’Istituto di Ricerca Technion e della società Innovatech

    Israele sperimenta l’Energy Harvesting System

  • Posizionando dei dispositivi piezoelettrici sotto il manto stradale Israele ha calcolato l’efficienza del nuovo dispositivo energetico green

(Rinnovabili.it) – Partendo dalla consapevolezza che il passaggio, il movimento, genera energia, l’Istituto di Ricerca Technion e la società Innovatech hanno dato vita ad un innovativo accumulatore di energia, l’Energy Harvesting System, in grado di raccogliere la potenza generata dal passaggio delle vetture sul manto stradale.

L’invenzione, che permette di produrre energia a basso impatto ambientale, riesce a sfruttare sia il passaggio dei veicoli a motore sia il passaggio delle biciclette, dei pedoni sui marciapiedi, dei treni sui binari, dei clienti nei centri commerciali e negli aeroporti. Il sistema, che si basa sul posizionamento di dispositivi piezoelettrici che convertono l’energia meccanica in elettricità, è stato ideato e realizzato in Israele, dove sono stati effettuati i test che ne hanno confermato l’efficienza.

I dispositivi piezoelettrici, posizionati 3 cm sotto l’asfalto hanno bisogno di un ulteriore spazio al di sotto per poter lavorare e sono collegate mediante appositi cavi agli accumulatori localizzati ai lati della carreggiata. Gli accumulatori che immagazzinano la potenza permetteranno poi di utilizzare l’elettricità per le esigenze di sicurezza stradale, per l’illuminazione o per emergenze contingenti e limitrofe.