• Articolo Bordeaux, 23 novembre 2012
  • Un prestito da 800 milioni di euro

    La BEI finanzia l’efficienza e le rinnovabili in Aquitania

  • Grazie al sostegno della Banca Europea per gli Investimenti l’Aquitania potrà adeguare gli istituti di formazione alla normativa sull’efficienza garantendo una maggiore produzione di energia green

(Rinnovabili.it) – Sviluppo sostenibile ed energie rinnovabili saranno al centro del nuovo progetto finanziario che la BEI ha accordato in favore dell’Aquitania, regione francese del sud-ovest, con capitale Bordeaux.

L’impegno finanziario, del valore di 800 milioni di euro, è il maggiore mai assegnato dalla Banca Europea degli Investimenti ad una regione francese e mira principalmente a supportare la crescita di istituti di formazione, piccole e medie imprese e microimprese.

 

Nello specifico 500 milioni di euro andranno a licei ed istituti di formazione per l’espansione delle strutture pubbliche e private e per l’adeguamento alle normative in fatto di efficienza energetica. I restanti 300 milioni andranno invece a finanziare le imprese per sostenere la produzione di energia da fonti rinnovabili e per la ristrutturazione degli edifici.

 

Alla cerimonia di firma dell’accordo  Philippe de Fontaine Vive della BEI ha commentato: “Sono molto soddisfatto di questa prima collaborazione con la Regione Aquitania su un progetto ideato, realizzato e guidato da una politica di eccellenza ambientale. La modernizzazione dei licei e di altri istituti di istruzione e il supporto per garantire la qualità dei progetti di energia rinnovabile nel settore privato sono aspetti fondamentali della formazione e dello sviluppo sostenibile. Ed è nostra responsabilità creare le condizioni ottimali per il finanziamento di tali progetti, che promuovono lo sviluppo economico, l’occupazione e la coesione sociale nella regione”.