• Articolo Seul, 22 settembre 2011
  • Un vetro in grado di passare da opaco a trasparente in pochi secondi

    La finestra intelligente che viene dalla Corea

  • Bastano metanolo e un conduttore plastico per aprire una nuova generazione di vetri “smart”. Da un Istituto di ricerca coreano un nuovo processo per tagliare i costi di produzione e aumentarne le prestazioni

(Rinnovabili.it) – Le finestre intelligenti non sono più una novità. Vetrate e infissi in grado di riflettere la luce del sole in estate e garantire la piena trasparenza in inverno sono già disponibili sul mercato nonostante siano ancora poco conosciuti presso il grande pubblico. Ma secondo i ricercatori coreani Ho dom Lim e Chang Hwan Lee, i prodotti con le prestazioni migliori rimangono ancora troppo costosi e vanno incontro ad un rapido deterioramento delle loro performance. Per ovviare al problema gli scienziati hanno sviluppato un nuovo tipo di vetro in grado non solo di tagliare i normali costi produttivi ma anche di rendere il prodotto più eco-friendly, eliminando alcune sostanze potenzialmente tossiche del processo di fabbricazione. Nel dettaglio, i ricercatori hanno scoperto come, con l’uso di un particolare polimero conduttore, una struttura polimerica di contro-ioni caricati negativamente, e un solvente come il metanolo, si possa ottenere in modo economico e più semplice per rendere stabile nel tempo una “finestra intelligente”.
Il film prodotto ha il vantaggio di essere estremamente veloce nella sua sintonizzazione da opaco al 100% trasparente: in tutto solo pochi secondi. “Per quanto ne sappiamo noi, un comportamento così estremo di commutazione ottica non ha precedenti tra le smart window”, affermano gli autori.