• Articolo Nairobi, 14 maggio 2012
  • L’invenzione potrebbe arrivare sul mercato ad un prezzo di 46 dollari

    Le tue scarpe ricaricano l’iPhone

  • Da un giovane ventiquattrenne un sottilissimo micro-chip in grado di produrre, mentre si cammina, l’elettricità necessaria al telefono cellulare

(Rinnovabili.it) – Scarpe in grado di ricaricare smartphone e mp3 potrebbero non essere più una novità sul fronte dell’innovazione energetica, ma se vi dicessero che per alimentare i gadget elettronici non servissero calzature appositamente progettate o realizzate ma basterebbero un paio qualsiasi di sneakers o mocassini, allora sì che il tutto assumerebbe contorni nuovi. A renderlo possibile è oggi Anthony Mutua, giovane kenyota di 24 anni che ha realizzato una sorta di soletta piezolettrica da inserire all’interno delle scarpe, di qualsiasi tipo esse siano. Si tratta di un chip di cristallo molto sottile che, piegandosi ad ogni passo, genera elettricità. L’energia è immagazzinata nel dispositivo stesso che una volta sfilato dalle calzature può ricaricare anche più di apparecchio elettronico alla volta. In alternativa, spiega Mutua, si può ricaricare il proprio telefono o il proprio iPod quando si è in movimento attraverso un cavetto sottile che scorre dalla scarpa alla tasca.

L’invenzione, che è stata presentata in questi giorni al Kenyan Science Technology and Innovation Week a Nairobi, può già contare su un brevetto depositato e potrebbe entrare nel giro di poco tempo nel mercato di massa ad un prezzo di 46 dollari e con una garanzia di due anni e mezzo.