• Articolo Zurigo, 29 agosto 2012
  • Nuovo ordine da 60 mln di dollari per ABB

  • La sostituzione di una stazione di conversione HVDC consentirà lo scambio efficiente di energia migliorerando l’affidabilità della rete e il controllo del flusso energetico

ABB, gruppo leader nelle tecnologie per l’energia e l’automazione, si è aggiudicata un ordine del valore di circa 60 milioni di dollari da American Electric Power (AEP) per la sostituzione di una stazione di conversione back-to-back in HVDC in Texas operante da 30 anni. L’ordine è stato registrato nel secondo trimestre del 2012.

Lo scopo del progetto include le attività di ingegneria, fornitura, installazione e messa in servizio del sistema di trasmissione in HVDC back-to-back con capacità fino a 220 megawatt di energia in entrambe le direzioni. Il nuovo sistema di accensione in black-start consentirà il rapido ripristino della rete nell’eventualità dell’interruzione del servizio, permettendo l’utilizzo dell’energia anche all’altro polo della connessione. Tale funzione ha un’importanza essenziale poiché la stazione di conversione è parte integrante della linea di trasmissione Oklaunion HVDC, un’interconnessione asincrona tra le reti di Texas (ERCOT) e Oklahoma (SPP).

“Oltre a potenziare l’affidabilità della rete e la stabilità dell’energia prodotta, la nostra soluzione HVDC consentirà una trasmissione efficiente di energia lungo tutta l’interconnessione,” ha commentato Brice Koch, responsabile della divisione Power Systems di ABB. “In aggiunta all’introduzione di tecnologie all’avanguardia, ABB sarà fondamentale nello sviluppo del progetto grazie all’apporto di significative competenze nel settore e alla propria esperienza globale.”

Altri elementi chiave forniti da ABB all’interno del pacchetto chiavi in mano sono le valvole di conversione e il sistema avanzato di protezione e controllo MACH2, fondamentale per soddisfare le stringenti richieste di performance del sistema.

La stazione di conversione esistente resterà operativa durante la costruzione di quella nuova, per ridurre al minimo l’impatto della sostituzione del sistema.  La nuova stazione sarà operativa nel 2014.

ABB ha iniziato a sperimentare la tecnologia di trasmissione in HVDC quasi 60 anni fa e ha da allora costruito una solida base installata con oltre 70 progetti HVDC in tutto il mondo con una capacità di trasmissione globale di oltre 60,000 megawatt.