• Articolo Palermo, 20 aprile 2012
  • Presentato oggi il nuovo programma di finanziamenti della Regione, in occasione dell’Energy Day a Palermo

    Obiettivo 2020: la Sicilia investe ‘green’ per i suoi Comuni

  • Gli Enti Locali gestiranno un fondo di circa 500 milioni di euro per attuare interventi di efficienza energetica ed investimenti in energie rinnovabili

(Rinnovabili.it) – Efficienza energetica ed investimenti in energie rinnovabili – sono queste le macro aree di intervento ‘green’ su cui la Sicilia ha intenzione di puntare, con circa 500 milioni di euro da destinare direttamente ai suoi Comuni (grazie alle risorse dell’Ue messe a disposizione dai fondi del Po-Fesr 2007-2013) e che permetteranno agli Enti Locali di attuare le misure necessarie per ridurre le loro emissioni di CO2 di almeno il 20% entro il 2020. A questa prima tranche di investimenti si aggiungeranno poi altri 800 milioni di euro che l’Assemblea Regionale Siciliana ha messo a disposizione come fondo di garanzia patrimoniale immobiliare in favore di famiglie e imprese per la stipula di mutui destinati ad investimenti energetici.

Con queste risorse messe a disposizione, la Regione e i Comuni hanno presentato oggi a Palermo – nel corso dell’Energy Day – il loro nuovo programma di ‘green economy’ secondo quanto previsto dal ‘Patto dei Sindaci’ per raggiungere gli obiettivi energetici imposti dalla Comunità Europea. “Sono certo che attraverso l’opera di sensibilizzazione che la Regione porterà avanti i Comuni siciliani aderiranno in massa al Patto dei sindaci – ha sottolineato Giosué Marino, assessore all’Energia della Regione Sicilia. “Le previsioni – prosegue Marino – ci dicono che nei prossimi 40 anni le emissioni di anidride carbonica saranno il doppio di oggi, le istituzioni a tutti i livelli hanno dunque il compito di supportare i comuni nel raggiungimento di obiettivi stabiliti dall’Europa e a cui l’Italia deve adeguarsi”. Compito della Regione siciliana sarà inoltre quello di supportare gli Enti locali, promuovendone la partecipazione al Patto dei Sindaci, attraverso azioni di sensibilizzazione e fornendo loro il supporto tecnico nell’attività di elaborazione e avvio dei piani