• Articolo Novazzano, 1 dicembre 2011
  • Paradox Engineering e NEC Corporation insieme per le smart grid nella regione EMEA

  • Le due aziende collaboreranno per lo sviluppo di soluzioni innovative di Smart City nei mercati di Europa, Medio Oriente ed Africa

Paradox Engineering e NEC Italia Spa annunciano oggi la firma di un accordo di collaborazione finalizzato allo sviluppo congiunto di soluzioni innovative di Smart City per i mercati Europa, Medio Oriente e Africa.

Le tecnologie di Smart Energy rivestono un ruolo di primo piano nel raggiungimento degli obiettivi di efficienza energetica fissati dall’Unione Europea per il 2020. Si stima che l’implementazione di reti energetiche intelligenti possa determinare una riduzione annua delle emissioni di CO2 fino al 9% e dei consumi domestici fino al 10%, contribuendo inoltre a garantire l’efficienza della rete elettrica e la sua sicurezza attraverso l’integrazione di quantitativi crescenti di energia generata da fonti rinnovabili.

Paradox Engineering e NEC Italia collaboreranno nel supportare le utility e le amministrazioni nella progettazione e implementazione di progetti di Smart Grid, nonché nello sviluppo di soluzioni di Smart City in tutta Europa.

“Le tecnologie Smart consentono una migliore gestione delle risorse energetiche, e migliorano la sostenibilità delle città e delle comunità”, afferma Gianni Minetti, Presidente e CEO, Paradox Engineering. “La cooperazione con NEC consentirà a Paradox Engineering di rispondere in maniera più efficace e completa alle necessità del settore”.

Ugo Govigli, CEO di NEC Italy and EMEA e Vice President Smart Energy Infrastructure and Solutions ribadisce: “La cooperazione con Paradox Engineering si colloca nell’ambito del piano di sviluppo di NEC in Europa, e rappresenta un significativo passo in avanti verso lo sviluppo di soluzioni efficaci per applicazioni Smart City”.