• Articolo Torino, 17 gennaio 2017
  • Piemonte: 76mln per l’efficienza energetica degli edifici pubblici

  • Enti locali, ospedali e agenzie territoriali per la casa i beneficiari dei nuovi fondi regionali dedicati al retrofit energetico

Piemonte: 76mln per l’efficienza energetica degli edifici pubblici

(Rinnovabili.it) – Investire nell’efficienza energetica per migliorare il patrimonio edilizio e mobilitare oltre 100 milioni di risorse. Il programma di riqualificazione edilizia del Piemonte ha obiettivi chiari e una dotazione finanziaria di ben 76 milioni di euro. Questa, infatti, è la cifra che l’amministrazione regionale ha stanziato per l’efficientamento energetico degli immobili pubblici. La Giunta, su proposta dell’assessore Giuseppina De Santis, ha approvato in questi giorni le prime tre delibere che stanziano in totale 40 milioni per gli enti locali (Province, Città Metropolitana di Torino, Comuni, Unioni di Comuni), 16 milioni per le strutture pubbliche del patrimonio ospedaliero-sanitario, 10 milioni per le agenzie territoriali per la casa, 10 milioni per gli edifici del patrimonio della Regione Piemonte. Un quarto provvedimento, sempre in tema di retrofit energetico, è atteso a giorni.

 

Grazie alle nuove risorse messe in campo, il Piemonte potrà realizzare interventi di riduzione della domanda di energia dell’edificio, la revisione degli impianti a fonti fossili, con incremento dell’efficienza energetica anche mediante l’impiego di mix tecnologici, l’istallazione di sistemi di produzione di energia da fonte rinnovabile da destinare all’autoconsumo.

Per accedere ai finanziamenti sono state preparate due tipologie a bando per gli enti locali, in base a dimensioni, livello di aggregazione e complessità progettuale dei programmi di intervento. A ciò si aggiungono tre procedure negoziali, coordinate dalla Regione, volte alla riduzione della domanda di energia delle strutture sanitarie-ospedaliere, degli edifici delle ATC e del patrimonio edilizio regionale.

 

“Entro i primi mesi di quest’anno saranno avviate le procedure operative – commenta l’assessore De Santis – con l’impegno di attuare i provvedimenti in modo rapido. Si potranno mobilitare più di 100 milioni di investimenti, considerato che gli interventi prevedono anche un cofinanziamento dei beneficiari. Le misure che tireranno di più e sulle quali verrà registrata una buona performance potranno successivamente essere rifinanziate”.

 

Il progetto segue solo di pochi mesi il bando per l’efficienza energetica e fonti rinnovabili nelle imprese. Lanciato a giugno 2016, il sostegno riguardava un finanziamento combinato con una sovvenzione a fondo perduto per un totale di 50 milioni di euro.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *