• Articolo Papeete, 20 dicembre 2012
  • Il prestito servirà per un nuovo impianto che sfrutta l'acqua del mare

    Polinesia Francese: 7,5 mln per l’efficienza energetica dell’ospedale

  • Grazie al sostegno della BEI l’ospedale principale della Polinesia francese sarà dotato di un innovativo impianto di raffrescamento ecologico

(Rinnovabili.it) – Arriva dalla BEI il finanziamento di cui la Polinesia Francese aveva bisogno per rimodernare dal punto di vista energetico del principale ospedale del paese. Per migliorare l’efficienza energetica della struttura la Polinesia francese ha ricevuto un finanziamento del valore di 7,5 milioni di euro che serviranno soprattutto per un impianto di condizionamento innovativo. In questo modo il centro ospedaliero riuscirà a ridurre notevolmente i costi operativi ottenendo il raffrescamento necessario sfruttando l’acqua di mare. Il nuovo sistema è installato sulla costa, vicino all’ospedale, e utilizza l’acqua di mare raccolta ad una profondità di 900 m, dove la temperatura dell’acqua è compresa tra 5 e 8 gradi, per fornire l’ aria fredda all’edificio principale dell’ospedale e agli edifici adiacenti.

 

“La Banca europea per gli investimenti è impegnata a sostenere l’investimento a lungo termine in piccoli Stati insulari e incoraggiare un uso più sostenibile dell’energia. Il progetto per l’efficienza energetica ridurrà notevolmente i costi di gestione generali del Centro Ospedaliero della Polinesia Francese dimezzando la bolletta energetica. Inoltre fornisce un’ulteriore prova dell’impegno assunto dalla Banca europea per gli investimenti a sostegno di progetti relativi all’ambiente nel Pacifico”, ha detto Pim van Ballekom, Vice-Presidente della Banca europea per gli investimenti responsabile delle operazioni nel Pacifico.