• Articolo Roma, 21 gennaio 2016
  • Quanto si risparmia con le lampade a LED?

  • Le lampade a LED fanno spendere fino al 50% in meno in bolletta rispetto a quelle a risparmi energetico

Quanto si risparmia con le lampade a LED?

 

Sono tanti i consumatori che si chiedono quanto sia possibile risparmiare in bolletta utilizzando le lampade a LED. Si tratta infatti di una tipologia di lampadine che durano a più lungo e consumano molta meno corrente rispetto alle vecchie a incandescenza, che peraltro ormai non possono nemmeno più essere vendute. Inoltre, le lampade a LED costituiscono una scelta più ecologica e vantaggiosa anche rispetto alle lampadine a risparmio energetico (o a fluorescenza).

 

Lampadine a LED vs. lampadine a risparmio energetico

Per capire quanto si risparmia con le lampade e LED, Italia LED ha effettuato una ricerca analizzando la spesa necessaria per illuminare un ambiente di medie dimensioni per 50.000 ore (circa 5 anni e mezzo), pari alla vita media di una lampadina a LED.

Partendo dal costo della lampadina in sé,  va detto che quelle a LED costano parecchio di più rispetto alle altre: se per queste ultime bastano 4€ a lampadina, per le prime servono almeno 22€. Tuttavia, se per 5 anni e mezzo basterà una sola lampadina a LED, di quelle a risparmio energetico ne serviranno 6, cosa che porta la spesa complessiva a 24€.

Per quanto riguarda i consumi, con una lampadina a LED serviranno solo 500 kW per 50.000 ore di illuminazione, mentre quella a risparmio energetico consumerà almeno 1.150 kW, che si traducono rispettivamente in una spesa in bolletta di 100€ e 230€.

Complessivamente quindi, per illuminare una stanza per 5 anni e  mezzo si spenderanno 122€ con una lampadina a LED e 254€ con una a risparmio energetico.

 

Come risparmiare ancora di più sulle bollette?

Finora abbiamo visto che preferire le lampadine a LED a quelle a risparmio energetico comporta già di per sé un bel risparmio sulla bolletta della luce. Anche adottare altri comportamenti virtuosi per limitare gli sprechi è buona abitudine: non lasciare luci accese quando non ce n’è bisogno o spegnere completamente gli elettrodomestici quando non servono può aiutare a risparmiare. Per chi vuole davvero ridurre l’importo delle bollette, però, c’è un’altra cosa importante da fare: aderire a un’offerta vantaggiosa con l’operatore che propone le migliori condizioni sul mercato. Come? È molto semplice, basta confrontare le varie offerte e selezionare quella che offre una fornitura di qualità al prezzo migliore. Vista la complessità dell’operazione, in questi casi servirsi di un comparatore di offerte di energia elettrica come SuperMoney può aiutare: basta inserire pochi dati e personalizzare l’offerta in base alle proprie esigenze per ottenere una selezione delle migliori soluzioni ordinate in base alla convenienza. Una volta sottoscritta l’offerta più vantaggiosa il risparmio in bolletta sarà senz’altro assicurato!

Un Commento

  1. Milluminodiled
    Posted febbraio 4, 2016 at 3:44 pm

    Personalmente ho cambiato tutta l’illuminazione di casa. A conti fatti in meno di due anni mi ripago il costo e nei restanti (tanti) anni andrò a risparmiare. Poi hanno una bella luce, promettono risparmio energetico e un occhio all’ecologia.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *