• Articolo Terni , 18 luglio 2012
  • Un accordo tra Edison, TerniEnergia e ASM Terni

    Restyling energetico per il Polo chimico di Terni

  • Dalla firma del protocollo d’intesa nasce il progetto di riconversione energetica del “Polo chimico” ex Montedison di Terni

(Rinnovabili.it) – Nasce dalla firma apposta da tre importanti società operanti nel settore energia il protocollo d’intesa che stimolerà la collaborazione per l’ottimizzazione e il potenziamento dei servizi di fornitura energetica e delle utilities all’interno del “Polo chimico” ex Montedison di Terni. A partecipare al progetto Edison, operatore energetico nazionale, TerniEnergia società attiva nel settore dell’energia da fonti rinnovabili e ASM Terni, società di capitali controllata totalmente dal Comune di Terni.

All’interno del Polo Edison possiede e gestisce una centrale termoelettrica a ciclo combinato della potenza di circa 100 MW, gli impianti per la produzione e distribuzione delle utilities vapore, acqua demineralizzata, acqua industriale e aria compressa necessarie alle aziende localizzate, nonché la rete elettrica a servizio del sito qualificata come Rete Interna di Utenza (RIU) in base a Delibera dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas.

Grazie all’accordo si sta provvedendo alla stesura di un progetto di riconversione industriale che ha come finalità la costruzione di un Polo della Chimica Verde. Il ruolo di TerniEnergia e ASM Terni sarà procedere all’elaborazione di un progetto per l’istallazione di un nuovo impianto di produzione di energia elettrica modulare ad alta efficienza energetica di ultima generazione, basato sul fabbisogno delle imprese insediate nel Polo.