• Articolo Parigi, 19 ottobre 2011
  • La Russia faccia a faccia con l’Agenzia Internazionale dell’Energia

    Rinnovabili ed efficienza per consolidare il rapporto IEA- REA

  • Firmato un nuovo Memorandum of Understanding dai rappresentati dei rispettivi organismi durante la riunione ministeriale di Parigi

(Rinnovabili.it) – Si rafforza la cooperazione bilaterale tra l’agenzia russa dell’energia e la IEA in materia di efficienza energetica ed energie da fonti rinnovabili. I due organismi hanno concordato di rafforzare i loro rapporti e il dialogo sulle tendenze energetiche globali e quelle del mercato russo come parte di un Memorandum of Understanding (MoU), siglato il 18 ottobre durante la riunione ministeriale dell’Agenzia internazionale a Parigi. Ad apporre le firme sul documento d’intesa, Timur Ivanov, direttore generale dell’ente russo e Richard H. Jones, Deputy Executive Director della IEA.

Nel MOU si stabilisce un nuovo percorso di cooperazione destinato al rafforzamento ed allo sviluppo di una politica di efficienza energetica ed indicatori ad hoc che consentano di monitorare efficacemente i progressi russi per ridurre l’intensità energetica del PIL nazionale del 40% entro il 2020. Studi congiunti e discussioni sulle attuali e future tendenze nei vari mercati energetici saranno al centro del lavoro congiunto; inoltre l’intesa si dedicherà alla valutazione delle migliori pratiche e dei problemi a livello normativo e finanziario che lo sviluppo e la diffusione di nuove tecnologie si trovano ad affrontare nella promozione dell’efficienza energetica e delle energie rinnovabili.