• Articolo Firenze, 22 aprile 2013
  • Il progetto SMARTin Med

    Rinnovabili: nel Mediterraneo si collabora per innovare l’energia

  • Approvata nelle scorse settimane, l’iniziativa mira a promuovere efficacemente la competitività e la capacità d’innovazione dei territori mediterranei nel settore delle energie rinnovabili e dell’efficienza energetica

Rinnovabili: nel Mediterraneo si collabora per innovare l’energia(Rinnovabili.it)  – L’unione fa la forza anche nel campo delle rinnovabili: sembra essere questo lo slogan del nuovo progetto europeo avviato nell’area mediterranea e dedicato al comparto dell’energia. Parliamo di SMARTinMED, ovvero la strategia intelligente di cooperazione interregionale per l’innovazione nel settore energetico approvata in questi giorni Comitato di Sorveglianza del Programma Operativo Mediterraneo (PO MED). Il progetto, che vede come capofila la regione Toscana, metterà a frutto la naturale vocazione di questi territori per le fonti di energia rinnovabile per definire un vero e proprio “modus operandi” che raccordi fra loro tutti gli elementi essenziali del comparto energetico verde.

Con un budget complessivo di 1 milione e 400 mila euro – finanziato con fondi FESR nell’ambito dell’Obiettivo 3 Cooperazione Territoriale – SMARTinMED si occuperà di sostenere l’innovazione, lo sviluppo del capitale umano, la competitività delle PMI e dei cluster nel settore delle energie rinnovabili e dell’efficienza energetica. Nel dettaglio i partner del progetto disegneranno e sperimenteranno una strategia mediterranea di specializzazione intelligente condivisa tra cluster e reti di PMI, centri di ricerca e centri servizi ed enti pubblici. L’iniziativa prenderà il via formalmente il prossimo 23 aprile con l’incontro di apertura tra i partner del consorzio che vede la partecipazione di nove regioni o loro agenzie per l’energia (Toscana, Piemonte e Lombardia – Italia, Rhône-Alpes – Francia, Andalusia – Spagna, Algarve – Portogallo, Macedonia Occidentale e Attica – Grecia, Croazia Occidentale – Croazia).