• Articolo Barcellona, 14 febbraio 2012
  • Il progetto, avviato il 1° febbraio scorso dall’azienda Cofely Gdf Suez, avrà una durata di 3 anni

    Seam4Us: al via un nuovo metodo per le metropolitane sostenibili

  • L’iniziativa intende realizzare un nuovo sistema di ‘energy saving’ da applicare alla stazione di Paseo de Gracia a Barcellona

(Rinnovabili.it) – Con il progetto sperimentale “Seam4Us-Sustainable Energy Management for Underground Stations” l’azienda Cofely Gdf Suez (specializzata nel ramo “efficienza energetica”), ha intenzione di realizzare un nuovo modello di monitoraggio e controllo dei consumi energetici secondari delle stazioni metropolitane, al fine di ottimizzarne i consumi e ridurre il loro impatto ambientale.

L’iniziativa – avviata dalla Cofely lo scorso 1 febbraio in collaborazione con l’Università Politecnica delle Marche ed altri 7 partners Ue grazie ad un finanziamento dalla Commissione Europea – avrà, per adesso, una durata complessiva di 36 mesi, entro i quali verranno “efficientati” tutti gli impianti di ventilazione, illuminazione e trasporti interni ausiliari della metropolitana di Paseo de Gracia a Barcellona. L’obiettivo sarà quello di ridurre del 5-10% i consumi energetici annuali della stazione spagnola (che in totale ammontano a 63,1 milioni di kWh), mediante l’impiego di tecnologie di gestione innovative, soprattutto per quanto riguarda i “sistemi ausiliari” della struttura sotterranea che, ad oggi, rappresentano circa il 30% dei consumi totali previsti. In particolare, grazie ad una complessa rete di sensori collegati ad un server centrale (a sua volta dotato di software applicativi specificatamente sviluppati per raccogliere ed elaborare i dati di carattere climatico/ambientale della stazione) sarà possibile gestire gli impianti interessati al fine di ottimizzare il “saving energetico” della metropolitana.

Dopo i primi 2 anni (2012-13) di ““diagnosi dei consumi energetici” e di “integrazione ed implementazione del futuro sistema di gestione”, l’ultimo anno del progetto ‘Seam4Us’(2014), vedrà infine l’esecuzione dei test finali di collaudo che porteranno alla validazione dei risultati tecnici e scientifici conseguiti in materia di risparmio energetico.