• Articolo Londra, 5 dicembre 2011
  • Il Carbon Trust stila la classifica dei consigli salvabolletta

    Uk: eco-addobbi natalizi per risparmiare 700 mln in bolletta

  • Con la scelta di sistemi di illuminazione efficienti e l’istallazione di sensori di controllo le illuminazioni natalizie potrebbero inquinare meno portando il paese ad un notevole risparmio economico e ambientale

(Rinnovabili.it) – E’ questo il periodo durante il quale le città si vestono di luci e colori e Londra è una delle città simbolo dell’illuminazione natalizia. Ma gli addobbi hanno anche un costo energetico e ambientale, che il Carbon Trust ha deciso di provare a ridurre stilando un elenco di consigli e azioni quotidiane che pur mantenendo intatta l’atmosfera natalizia facciano risparmiare in termini economici e di emissioni inquinanti.

Una nuova ricerca dal Carbon Trust afferma infatti che si potrebbero risparmiare ben 700 milioni di sterline e 4,4 tonnellate di CO2 ogni anno se solo si rivedesse in chiave ecologica l’approccio e la modalità con cui addobbiamo le vie dello shopping nei periodi di festa. Per questo oggi l’azienda britannica ha lanciato una nuova guida che offre alle imprese una serie di consigli utili su come scegliere al meglio un’illumiazione che, oltre adessere adeguata alla festività, sia più efficiente senza compromettere l’effetto e la qualità della luce emessa. La guida mostra che ci sono molte soluzioni economicamente vantaggiose ed efficienti che si basano ad esempio sull’istallazione di sensori di controllo che riducono il tempo di attività delle luci. In questo modo si riesce ad ottenere un risparmio del 20% che, in termini di emissioni, si traduce nel mancato rilascio degli inquinanti generalmente prodotti in 12 settimane a Londra.

Il direttore del programmi per il Carbon Trust, Richard Rugg, ha dichiarato “Le luci di Natale vengono accese proprio nel periodo in cui le giornate si accorciano, per questo sto esortando le imprese a pensare agli enormi risparmi che possono ottenere puntando sull’efficienza energetica dei loro sistemi di illuminazione. Dal semplice promemoria di spegnere le luci, all‘installare l’ultima delle tecnologia di illuminazione, ci sono 700 milioni di sterline e t 4.4 milioni di tonnellate di emissioni di CO2 evitate e quindi non prodotte dalle imprese del Regno Unito, in grado di renderne l’illuminazione più efficiente. La guida spiega come le aziende possono ridurre drasticamente sia la loro produzione di carbonio sia la loro linea di fondo. Durante questo periodo dell‘anno il consiglio che la guida offre non potrebbe essere più rilevante e l’attuazione di queste semplici misure si potrebbe tradurre in una riduzione dei costi in tutti i settori coinvolti.”