• Articolo Londra, 17 gennaio 2013
  • Un rapporto della Policy Exchange

    Uk: la bolletta del vicino…è sempre più economica!

  • Confrontare le bollette energetiche delle altre famiglie potrebbe aiutare i consumatori a risparmiare adottando stili di vita ecofriendly attenti agli sprechi

(Rinnovabili.it)- Confrontare le diverse tariffe energetiche studiando le bollette del vicino di casa o anche delle famiglie residenti nei paesi limitrofi potrebbe aiutare il mercato britannico ad aumentare la concorrenza ampliando l’offerta.

A rivelare i nuovi meccanismi un rapporto nel quale viene sottolineato come i consumatori potrebbero risparmiare in bolletta fino 75 sterline confrontando il regime locale con quello dei paesi vicini e adottando misure di monitoraggio e risparmio energetico. Il governo per questo sta pensando di permettere alle famiglie di confrontare in maniera anonima le bollette energetiche dei diversi operatori, in modo da poter scegliere realmente il tariffario e le offerte che meglio si addicono alle esigenze di ognuno.

 

Il gruppo Policy Exchange, che oggi ha reso pubblico il rapporto, ha fatto notare come in effetti una famiglia in grado di confrontare le proprie prestazioni energetiche sia poi più motivata a cambiare abitudini per risparmiare energia e denaro. A dare forza a questa nuova iniziativa anche il programma governativo per la diffusione dei contatori intelligenti che aiuteranno i cittadini a capire in quali fasce di consumo la loro bolletta subisce la crescita maggiore, permettendo così di modificare lo stile di vita a vantaggio del portafogli e dell’ambiente.

 

“I contatori intelligenti hanno il potenziale per contribuire a cambiare il nostro modo di utilizzare l’energia in casa”, ha detto Guy Newey, autore del rapporto. “Le famiglie hanno bisogno di sostegno per capire dove possono risparmiare. Se scoprite che il vostro vicino di casa paga fino a 50 sterline al mese in meno per l’energia, è molto più probabile che facciate qualcosa per ridurre l’utilizzo di energia.”