• Articolo Londra, 8 ottobre 2012
  • Un annuncio del Cancelliere

    Uk: Osborne punta su rinnovabili e gas scisto

  • Supporto alle rinnovabili ma anche alle fonti fossili, le proposte del Cancelliere Osborne dividono l’opinione pubblica e preoccuppano i gruppi ambientalisti

(Rinnovabili.it) – Rinnovabili e gas scisto sono al centro dei nuovi piani energetici abbozzati dal Cancelliere britannico Osborne. Una strategia d’impresa, è stato specificato, che punterà ad aumentare il numero e la consistenza degli investimenti in entrambi i settori.

Ad annunciarlo è stato lo stesso Osborne durante una conferenza del partito conservatore ricordando che la strategia in crescita punta soprattutto alla definizione di aliquote fiscali competitive, supporto per lo sviluppo delle linee ad alta velocità, espansione degli aeroporti e degli investimenti in fonti energetiche rinnovabili e shale gas.

L’impegno pubblico a favore di investimenti nelle energie rinnovabili è stato accolto con favore da parte delle imprese e delle ONG verdi, soprattutto in considerazione del ruolo che Osborne ha svolto durante l’estate nel taglio di sussidi per sviluppo di energie rinnovabili e la sua retorica anti-ambientalista alla conferenza del partito dello scorso anno.

Ma l’euforia per le rinnovabili è stata subito mitigata dall’annuncio di sovvenzioni a favore dell’estrazione di gas scisto programmati per rendere il paese competitivo nei confronti degli Stati Uniti. Un aiuto economico che i gruppi ecologisti hanno etichettato come non necessario e nocivo per l’ambiente ma la cui estrazione, secondo i sostenitori del combustibile fossile, avrebbe un costo basso e basse emissioni di carbonio.