• Articolo Washington, 18 gennaio 2013
  • Un rapporto presentato ieri

    Usa: metà della capacità energetica è rinnovabile

  • La capacità rinnovabile istallata lo scorso anno negli States è per la metà green e il contributo maggiore lo ha dato l’eolico, con 164 nuovi parchi

(Rinnovabili.it) – E’ green la metà della capacità energetica che gli Stati Uniti hanno istallato nel corso del 2012. A farla da padrone l’eolico, che ha superato tutti in quanto a nuova potenza attiva sul territorio. A darne notizia, il governo che ha da poco pubblicato i dati aggiornati che descrivono il mix di fonti produttive. Il documento intitolato  Energy Infrastructure Update report redatto dall’ufficio Progetti Energetic, parte del  Federal Energy Regulatory Commission (FERC) elenca 13 GW di progetti energetici che nello scorso anno sono stati attivati e solo un quarto di questa potenza risulta funzionante dal mese di dicembre, prima della scadenza dei crediti d’imposta federale.

 

Per quanto riguarda l’eolico il 2012 si è aperto con la costruzione di 164 nuovi parchi, per un totale che supera i 10,5 GW di capacità con 8,7 GW per il gas naturale e 4,5 GW di impianti a carbone. Inoltre è stata aggiunta una capacità solare per un totale di 1,5 GW. 0,5 GW di biomassa e 0,1 di potenza geotermica.Tirando le somme l’energia eolica rappresenta solamente il 5% della capacità elettrica degli Stati Uniti, totale ancora lontano dal 42% rappresentato dal gas naturale dal 29% assegnato al carbone.Tra le altre fonti di energia verde l’idroelettrica contribuisce per quasi l’8,5 %, 1,3 % dalla biomassa e solare  per lo 0,3% del mix di potenza.