• Articolo Parigi, 22 marzo 2018
  • Energia: Tornano a crescere le emissioni mondiali di CO2

  • Le emissioni di carbonio del settore energetico sono aumentate per la prima volta dal 2014. La causa? Il boom dei consumi

emissioni mondiali CO2

 

Troppe nuove fonti fossili, le emissioni mondiali di CO2 aumentano

(Rinnovabili.it) – Crescono i consumi energetici globali e anche le emissioni mondiali di CO2 ne risentono. Negli anni passati si è celebrato il disaccoppiamento tra PIL e gas serra, ma nel 2017 l’economia globale sembra essersi riagganciata ai trend del carbonio. Per la prima volta dopo tre anni di crescita piatta, le emissioni legate all’energia sono aumentate dell’1,4% nel 2017 a causa del ruolo preponderante dei combustibili fossili sulla nuova domanda. A rivelarlo è l’Agenzia Internazionale per l’energia (IEA- International Energy Agency) nel suo Global Energy and CO2 Status Report, 2017.

Il documento fornisce un’istantanea puntuale e aggiornata delle tendenze di tutti i carburanti. E rivela: oltre il 70% dei nuovi consumi energetici mondiali è stato soddisfatto da petrolio, gas naturale e carbone. Un contributo sostanzioso che ha portato i gas serra del comparto a un massimo storico di 32,5 gigatonnellate nel 2017.

 

>>Leggi anche IEA: è iniziata la nuova Era del fotovoltaico<<

 

“La significativa crescita delle emissioni mondiali di CO2 legate al consumo energetico nel 2017 – ha affermato Fatih Birol, direttore esecutivo della IEA – ci dice che gli attuali sforzi per combattere il cambiamento climatico sono tutt’altro che sufficienti. Ad esempio, è stato registrato un drammatico rallentamento del tasso di miglioramento dell’efficienza energetica globale, in quanto il comparto politico ha dedicato meno attenzione a questo settore”. Va detto, però, che le emissioni di gas serra non sono cresciute ovunque. Al contrario, Paesi come Regno Unito, Messico e Giappone, hanno registrato un calo. Quello più significativo si è avuto negli Stati Uniti, dove le energie rinnovabili hanno addirittura rosicchiato parte della produzione del gas.

 

I risultati chiave del Global Energy and CO2 Status Report:

– La domanda di petrolio è cresciuta dell’1,6%, più del doppio del tasso medio annuo osservato nell’ultimo decennio, trainata dal settore dei trasporti (in particolare da una quota crescente di SUV e camion nelle principali economie) e dall’aumento della domanda petrolchimica.

 

– Il consumo di gas naturale è cresciuto del 3%, con la sola Cina che rappresenta quasi un terzo di questa crescita. Attualmente il settore edilizio e quello industriale contribuiscono all’80% dell’aumento della domanda globale.

 

– La domanda di carbone è aumentata di quasi l’1%, invertendo i trend al ribasso degli ultimi due anni, spinta da una crescita della produzione di energia elettrica a carbone principalmente in Asia.

 

– Le fonti rinnovabili hanno registrato il più alto tasso di incremento (più 6,3%) rispetto a qualsiasi altro combustibile, raggiungendo un quarto della domanda mondiale di energia sotto il traino dall’espansione eolica, solare e idroelettrica.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *