• Articolo Ortona, 31 maggio 2013
  • Al via la centrale elettrica a ciclo combinato da 104 MW

  • Al via la centrale elettrica a ciclo combinato da 104 MW di Ortona con tecnologia GE per una produzione di energia flessibile

  • Flessibilità operativa, efficienza ed affidabilità sono i motivi chiave per cui Tamarete Energia ha scelto questa comprovata tecnologia di GE
  • Il progetto contribuirà a bilanciare la rete resa instabile dalla generazione di energia solare ed eolica
  • La tecnologia di derivazione aeronautica di GE aiuta a colmare il gap tra le grandi centrali elettriche a carico continuo attraverso la generazione di energia in modo flessibile
  • Collaborazione tra i team di GE e STC SpA per sette grandi centrali di energia in 12 anni

La tecnologia a turbine a gas aeroderivata di GE (NYSE: GE) è stata installata presso la nuova centrale elettrica a ciclo combinato da 104 MW di Tamarete Energia, situata vicino ad Ortona, in provincia di Chieti. La centrale produrrà energia per circa 34.500 abitazioni. La flessibilità delle turbine a gas di GE, che favorisce l’integrazione dell’energia eolica e solare in rete, consentirà alla nuova centrale di generare energia elettrica ad alta efficienza e a basso impatto ambientale bilanciando il contributo variabile della generazione da fonti rinnovabili.

Tamarete Energia ha festeggiato l’apertura della centrale con una cerimonia inaugurale che si è tenuta oggi presso l’impianto alla presenza delle autorità locali. La centrale è situata in provincia di Chieti, in Abruzzo. Tamarete Energia è una società di progetto di proprietà di BKW Italia S.p.A., Hera SpA e Odoardo Zecca S.r.l.

“Nel quadro dell’iniziativa 20-20-20 dell’Unione europea, l’uso di energia rinnovabile è aumentato in tutta Italia e l’energia eolica e quella solare hanno registrato una crescita davvero rilevante “, ha affermato Patrizio Prunecchi, Direttore Commerciale Europa, Medio Oriente e Africa per la divisione delle turbine a gas aeroderivate di GE. “Le turbine a gas aeroderivate, caratterizzate da elevata flessibilità ed efficienza, sono in grado di incrementare rapidamente la produzione di energia elettrica quando il vento non soffia o il sole non splende, e possono diminuirla in modo funzionale quando tali fonti di energia sono invece disponibili. Tenendo conto che il consumo di energia elettrica varia nel corso del giorno – con una maggior richiesta al mattino, quando tutti si alzano, e nel tardo pomeriggio, quando si torna a casa dal lavoro – produrre in modo flessibile e ad alta efficienza permette ai nostri clienti di adeguarsi a tali variazioni e di integrare anche le energie rinnovabili nella rete di distribuzione.”

 

GE ha fornito due unità generatore-turbina a gas di derivazione aeronautica LM6000-PD e un’unità generatore-turbina a vapore ad azione e salti di velocità 8-11 MC9 a STC SpA (Forlì, Italia) per un valore di circa 30 milioni di euro. STC SpA è un’azienda selezionata da Tamarete Energia per le attività di ingegneria, approvvigionamento e costruzione dell’impianto a ciclo combinato.

“Il progetto della centrale elettrica di Tamarete Energia è l’ultimo di una lunga serie di centrali elettriche a ciclo combinato ad elevata efficienza a cui GE e STC hanno collaborato negli ultimi 12 anni in vari settori, da quello cartario a quello alimentare e fino a quello chimico”, ha dichiarato Pietro Marco Stella, Presidente di STC S.p.A. “Continuiamo a lavorare con GE per la sua consolidata capacità nel fornire una tecnologia flessibile e altamente efficiente che soddisfa al meglio le esigenze dei nostri clienti.”

La tecnologia di derivazione aeronautica delle turbine LM6000 di GE offre maggiore flessibilità grazie alla capacità di avvio rapido (10 minuti da freddo), alle accensioni giornaliere/multiple senza impatto sui costi di manutenzione delle apparecchiature e al basso livello di turndown (circa il 25% della capacità della centrale elettrica).

“L’elevata flessibilità operativa, efficienza e affidabilità sono essenziali per assicurare il successo economico nel diversificato settore energetico italiano. La tecnologia di GE ci consente di ridurre l’usura dei nostri componenti, aumentando la vita utile delle apparecchiature e minimizzando i costi di manutenzione, poiché consente una gestione flessibile”, ha affermato Roberto Barbano, CEO di Tamarete Energia. “Poter produrre energia elettrica in modo flessibile ci aiuta a soddisfare le necessità della rete di distribuzione con energia stabile e affidabile.”

Le turbine a gas di derivazione aeronautica di GE fanno parte delle soluzioni per la produzione di energia distribuita, progettate per offrire alle imprese e alle comunità in tutto il mondo la possibilità di produrre energia più affidabile e più efficiente utilizzando una varietà di combustibili in luoghi differenti, con o senza allacciamento alla rete. Le soluzioni GE per l’energia distribuita includono anche i motori a gas Jenbacher e Waukesha e le soluzioni Clean Cycle per il recupero del calore di scarto.