• Articolo New York, 9 ottobre 2012
  • E' la prima testata giornalistica ad ottenere l'etichetta di Vestas

    Bloomberg ottiene l’etichetta WindMade

  • E’ la prima testata giornalistica a ricevere l’etichetta che certifica l’utilizzo di un almeno dell’energia prodotta da fonte rinnovabile

(Rinnovabili.it) – Bloomberg, il gigante dei media, è diventata la prima testata giornalistica ad ottenere la certificazione WindMade confermando che le attività svolte negli Stati Uniti vengono alimentate per metà sfruttando energia prodotta da fonte eolica.

L’etichetta WindMade è stata lanciata lo scorso autunno dal produttore danese di turbine eoliche Vestas, e viene assegnata alle aziende che ottengono almeno un quarto della propria elettricità dal vento, simbolo di un impegno ambientale che il consumatore apprezza sempre di più.

Bloomberg, in occasione della certificazione ha affermato di aver ampiamente superato gli standard minimi richiesti generando il 58% del suo fabbisogno grazie ad impianti eolici situati negli States con un altro 25% prodotto grazie alla biomassa.

 

“Non solo l’etichetta dimostra il nostro impegno a favore delle energie rinnovabili, ma offre ai consumatori la possibilità di favorire aziende e prodotti che utilizzano l’energia eolica”, ha detto Curtis Ravenel, responsabile globale del settore sostenibilità di Bloomberg. “Sia come socio fondatore che come provider di dati ufficiale per WindMade, ricevere la certificazione WindMade per le nostre operazioni è stato il logico passo avanti per mostrare il nostro impegno a rispettare questo standard molto importante.” Scrivendo sul blog della società, Ravenel ha aggiunto che Bloomberg che sta lavorando duramente per “ridurre  le emissioni di carbonio, acquistare prodotti rinnovabili e servizi green oltre a promuovere e  divulgare le tecnologie pulite”.