• Articolo Roma-Boston, 9 aprile 2013
  • EGP North America conclude un accordo con la Buffalo Dunes

  • EFS Buffalo Dunes, società controllata da GE Capital, investirà circa 40 milioni di dollari statunitensi per il finanziamento della costruzione e l’acquisizione del 51% del progetto da EGP-NA

L’accordo riguarda lo sviluppo dell’impianto eolico di “Buffalo Dunes”, nel Kansas, che avrà una capacità installata di 250 MW EFS Buffalo Dunes, società controllata da GE Capital, investirà circa 40 milioni di dollari statunitensi per il finanziamento della costruzione e l’acquisizione del 51% del progetto da EGP-NA che continuerà a detenerne il rimanente 49% EGP-NA potrà esercitare l’opzione per incrementare del 26% la sua partecipazione al progetto, in date specifiche nel 2013 e nel 2014. La realizzazione dell’impianto richiederà un investimento complessivo di circa 370 milioni di dollari statunitensi, di cui circa 180 milioni a carico della società controllata da Enel Green Power.

Enel Green Power SpA (“EGP”) ha annunciato la conclusione di un accordo di equity partnership tra la sua controllata statunitense, Enel Green Power North America, Inc. (“EGP-NA”), e la controllata di GE Capital, EFS Buffalo Dunes, LLC, per lo sviluppo dell’impianto eolico di Buffalo Dunes, nel Kansas, nelle contee di Grant, Haskell e Finney.

Il progetto, la cui realizzazione richiede un investimento complessivo di circa 370 milioni di dollari statunitensi a cui EGP-NA contribuirà per circa 180 milioni di dollari, dovrebbe essere completato entro la fine del 2013. L’impianto avrà una capacità installata totale di 250 MW ed è supportato da un contratto di acquisto a lungo termine dell’energia prodotta (PPA).

Una volta a regime, Buffalo Dunes potrà produrre annualmente fino a 1 miliardo di chilowattora di energia “pulita”, evitando così ogni anno l’emissione in atmosfera di oltre 800 mila tonnellate di CO2.

In base ai termini dell’accordo, EFS Buffalo Dunes investirà circa 40 milioni di dollari statunitensi per l’acquisizione del 51% del progetto da EGP-NA e il finanziamento della costruzione, mentre quest’ultima continuerà a detenerne il rimanente 49%.

EGP-NA, che sarà anche project manager di Buffalo Dunes, ha un’opzione per incrementare del 26% la sua partecipazione al progetto, che potrà esercitare in date specifiche nel 2013 e nel 2014.

L’accordo di equity partnership è supportato da una parent company guarentee di Enel Green Power.

Enel Green Power è la società del Gruppo Enel interamente dedicata allo sviluppo e gestione delle attività di generazione di energia da fonti rinnovabili a livello internazionale, presente in Europa e nel continente americano. Con una capacità di generazione di energia da acqua, sole, vento e calore della terra pari, nel 2012, a più di 25 miliardi di kWh – una produzione in grado di soddisfare i consumi di circa 10 milioni di famiglie e di evitare l’emissione in atmosfera di più di 18 milioni di tonnellate di CO2 – Enel Green Power è leader di settore a livello mondiale, grazie a un mix di tecnologie ben bilanciato, con una produzione largamente superiore alla media del settore.  L’Azienda ha una capacità installata di 8 mila MW, con un mix di fonti che comprende l’eolico, il solare, l’idroelettrico, il geotermico e le biomasse. Attualmente, gli oltre 700 impianti operativi di EGP sono collocati in 16 paesi in Europa e nel continente americano.

Enel Green Power North America è uno dei maggiori operatori nel settore delle energie rinnovabili in Nord America, con impianti operativi e in costruzione in 21 stati degli USA e in tre province canadesi. EGP-NA controlla e gestisce più di 90 impianti, con una capacità installata nell’idroelettrico, eolico, geotermico solare e biomasse di oltre 1.200 MW.