• Articolo Amsterdam, 31 agosto 2015
  • Solo energia eolica per le ferrovie olandesi del 2018

  • L’elettricità prodotta dalle turbine eoliche fornisce già quasi metà della potenza di trazione sulla rete ferroviaria nazionale. Ma l’obiettivo è arrivare al 100% entro il 2018

Solo energia eolica per le ferrovie olandesi del 2018

 

(Rinnovabili.it) – Oggi il vantaggio ambientale del treno rispetto agli altri mezzi di trasporto è una realtà universalmente riconosciuta. Eppure rendere questo sistema ancora più verde è possibile. Il come lo insegna l’Olanda che ha in programma di alimentare i suoi convogli esclusivamente con l’energia eolica. Un progetto ambizioso ma perfettamente nelle corde energetiche della nazione, e nato da un importante antefatto: all’inizio di quest’anno oltre 800 cittadini olandesi hanno citato in giudizio il loro governo affinché intraprendesse severe politiche anti-emissioni; la causa è stata vinta e un tribunale all’Aja ha ordinato al potere centrale di adottare un obiettivo di riduzione della CO2 di almeno il 25 per cento per i prossimi cinque anni. L’iniziativa delle ferrovie nazionali, vuole essere un contributo a questo target.

 

Il piano, annunciato in questi giorni dall’azienda elettrica Eneco e dalla joint venture VIVENS, prevede di raggiungere la totale copertura dei fabbisogni elettrici della rete ferroviaria da parte dell’energia eolica entro l’anno 2018. Un target non così lontano se si pensa che già oggi l’elettricità prodotta dalle turbine eoliche fornisce già quasi la metà della potenza di trazione sulla rete (2900 km con un consumo totale di circa 1,4 TWh l’anno).

 

Secondo Michel Kerkhof, account manager di Eneco, l’accordo stretto tra la sua società e VIVIENS ha il potenziale per rivoluzionare il modo in cui l’energia rinnovabile viene acquistata e utilizzata, sia nel settore ferroviario e che in altre industrie primarie.
“Ciò che rende questo contratto e partnership unici è che un intero comparto potrà così diminuire la sua impronta di carbonio, costituendo un esempio per altri settori”, afferma Kerkhof. “La mobilità è responsabile del 20% delle emissioni di CO2 nei Paesi Bassi, e se vogliamo continuare a viaggiare, è importante farlo senza gravare sull’ambiente con CO2 e particolato. Questo contratto offre a tutti i cittadini olandesi la possibilità di fare un viaggio carbon neutral, indipendentemente dalla distanza”.
Eneco fornirà i 1.4 TWh necessari al sistema ferroviario l’anno – equivalente alla quantità consumata da tutte le famiglie di Amsterdam – da parchi eolici nuovi o prossimi alla messa on line. La metà di loro si trovano nei Paesi Bassi, e il resto in Belgio e Scandinavia.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *