• Articolo Cesano Maderno, 5 marzo 2012
  • Eolico: BASF acquisisce la tecnologia di B.C. Foam

  • BASF amplia la gamma di espanso strutturale per l’edilizia leggera, acquisendo la tecnologia di B.C. Foam, che utilizza schiume PET riciclabili al 100%

BASF annuncia l’accordo con B.C. Foam, azienda italiana di Volpiano, per l’acquisizione del ramo d’azienda che produce schiume di PET, inclusi gli impianti di produzione, i brevetti e i diritti di proprietà industriale. L’accordo è stato sottoscritto a fine febbraio 2012 ed entrato in vigore a partire dal 1° marzo. Massimo riserbo da parte di entrambe le aziende sul prezzo d’acquisto. Il perfezionamento della transazione è previsto nel primo trimestre 2012.

“Questa acquisizione consente a BASF, azienda leader nel settore chimico, di ampliare la propria gamma di espansi strutturali” – dichiara Wolfgang Hapke, Responsabile di Performance Polymers di BASF SE. – “Si tratta di schiume utilizzate prevalentemente nelle pale delle turbine eoliche che vanno a completare la nostra attuale offerta di prodotti per un settore in espansione come quello dell’energia eolica”.

Le schiume PET offrono un’elevata resistenza termica, un’eccellente resistenza alle sostanze chimiche e sono riciclabili al 100%. La combinazione tra la materia prima (PET) e lo speciale processo di estrusione consente di produrre una schiuma a elevatissima densità. I pannelli in schiuma PET, oltre all’impiego come componenti nei materiali compositi per l’edilizia leggera e alle applicazioni nel settore dell’energia eolica, trovano vasto impiego nei settori nautico, automobilistico e aeronautico.

“Siamo molto soddisfatti di questa operazione” – ha dichiarato Erwin Rauhe, Amministratore Delegato di BASF Italia e Responsabile per le attività del Gruppo BASF nell’Europa del Sud – “che conferma l’attenzione di BASF verso il nostro paese e verso quelle realtà imprenditoriali italiane innovative ed altamente specializzate. Sono certo che il patrimonio tecnologico e di competenze di B.C. Foam troverà nel nostro Gruppo la forza necessaria ad accelerare lo sviluppo di questo business”.