• Articolo Palermo, 17 febbraio 2012
  • Eolico: giunta Sicilia dice no a impianti offshore

  • “I danni ambientali che ne potrebbero derivare avrebbero ripercursioni inevitabili in settori fondamentali dell’economia regionale”

Inviata dall’assessore regionale al Territorio e ambiente Sebastiano Di Betta, alla presidenza del Consiglio dei ministri e ai ministeri per l’Ambiente e la tutela del mare e per i Beni e le attivita’ culturali la deliberazione della Giunta di governo della Regione siciliana sugli impianti eolici off shore al largo delle coste siciliane, approvata nel corso dell’ultima seduta.

“La Giunta, su proposta dell’assessore – si legge nella deliberazione – esprime una chiara e netta contrarieta’ al rilascio di autorizzazioni per la realizzazione di impianti di produzione di energia eolica off-shore, in particolare sulle coste meridionali della Sicilia”.

“I mari circostanti la nostra isola, comprese riserve e aree marine protette, – ha spiegato l’assessore Di Betta – sono da tempo oggetto di notevole interesse da parte di diverse societa’ che hanno presentato varie istanze. I danni ambientali che ne potrebbero derivare avrebbero ripercursioni inevitabili in settori fondamentali dell’economia siciliana come la pesca, il turismo balneare e dei beni culturali e ambientali, oltre a rischi per la navigazione. Vogliamo cosi’ che possa tenersi in debito conto, in tutte le sedi, e nei percorsi autorizzativi, il chiaro indirizzo espresso dal governo della Regione sulla questione”.