• Articolo Washington, 6 marzo 2012
  • Da un'indagine della Pike Research

    Eolico: gli Usa raggiungeranno i 125 GW entro il 2017

  • L’elevato potenziale eolico degli Usa fa ben sperare. Previsti nel 2017 125 GW di potenza istallata

(Rinnovabili.it) – Entro il 2017 gli Stati Uniti potranno vantare 125 GW di capacità eolica istallata. Nonostante gli Usa riescano già a produrre dal vento l’energia sufficiente a coprire i bisogni di 10 milioni di abitazioni i margini di miglioramento, secondo le stime effettuate, appaiono ancora ampi in termini di produzione green.

Anche se l’industria del vento del Nord America risulta ancora indietro rispetto ad Europa e Asia, i costi sempre minori e la maggiore efficienza delle turbine stanno aiutando il comparto a crescere. Noto come il secondo mercato a livello mondiale gli Stati Uniti vantano un totale di 5.784 megawatt di capacità eolica installata nel 2010 e nel 2011, nonostante la crisi economica mondiale, gli Usa hanno rappresentato il 22% della capacità eolica mondiale.

Partendo da questi dati la Pike Research ha analizzato il comparto prevedendo che gli impianti raggiungeranno una capacità totale istallata di 125 GW entro i prossimi 5 anni, affidandosi per il 97% ad istallazioni onshore con un investimento che in totale toccherà i 145 miliardi di dollari.

Le previsioni effettuate dagli analisti della Pike Research hanno evidenziato infatti gli ampi margini di crescita dell’eolico statunitense, che attualmente equivale al 2,3% della produzione energetica del paese contro il 20% normalmente registrato in altri paesi.

“Uno dei fattori che alimenta l’industria eolica è il consolidamento. Negli ultimi tre anni, numerose fusioni e acquisizioni di alto livello hanno portato ad un maggiore dinamismo” si legge nel rapporto stilato dalla società.