• Articolo Chaska, 14 maggio 2013
  • Un successo i test di INVELOX

    Le turbine eoliche cambiano volto ed efficienza

  • Il sistema a imbuto messo a punto da una società del Minnesota sarebbe in grado di produrre sei volte l’energia dei suoi competitor presenti oggi sul mercato

Eolico: debutta Invelox, la turbina a imbuto(Rinnovabili.it) – L’energia del vento è pronta a divenire competitiva con quella del gas e dell’idroelettrico. Come? Con il nuovo prototipo di aerogeneratore messo a  punto dagli ingegneri della SheerWind, società del Minnesota, e ribattezzato INVELOX. La nuova turbina abbandona completamente la vecchia tecnologia eolica per affidarsi ad un innovativo design, in grado di aumentare di ben sei volte le normali prestazioni.

Il sistema è dotato di una struttura ad imbuto con molteplici aperture nella parte superiore per poter catture le brezze provenienti da qualsiasi direzione. Il passaggio del vento nella struttura affusolata dell’aerogeneratore ne accelera il flusso, convogliandolo verso l’apertura a terra dove è posizionata la turbina vera e propria. Quest’ultima trasforma l’energia cinetica del vento in elettricità al pari dei sistemi più tradizionali. Secondo Daryoush Allaei, CEO di SheerWind, i test avrebbero dimostrato che l’invenzione sarebbe capace di ottenere un out-put del 600% superiore alle turbine oggi in commercio e delle stesse dimensioni.

Inoltre, spiegano gli ingegneri, INVELOX è appositamente progettata per funzionare anche con bassi regimi eolici e la particolare struttura riduce sia i costi di istallazione (tra il 7% e l’11%) che quelli di gestione (fino al 45%). “Questi entusiasmanti valori di efficienza e i costi ridotti rendono tale tecnologia competitiva con il gas e l’idroelettrico, un fatto che sta già attirando l’attenzione di parecchie aziende”, spiega  Allaei.