• Articolo Laisamis, 6 luglio 2015
  • Avrà un fattore di capacità pari al 68%

    Eolico: in Kenya attivato l’impianto da record

  • Il Lake Turkana Wind Power Project fornirà il 20% dell’elettricità necessaria al Paese, che punta sull’eolico per abbassare i costi ed estendere la rete

Eolico in Kenya attivato l’impianto più efficiente del mondo

 

(Rinnovabili.it) – Il più grande parco eolico dell’Africa è entrato in funzione. Si trova nei pressi di Laisamis, 550 chilometri a nord della capitale del Kenya, Nairobi. È conosciuto come Lake Turkana Wind Power Project, e si estende su 162 chilometri quadrati. Sarà alimentato dal ‘Turkana Corridorwind, una corrente a getto (jet stream) di bassa quota, proveniente  dall’Oceano Indiano, che soffia tutto l’anno.

Il parco è composto da 365 turbine eoliche, e prevede di raggiungere un fattore di capacità pari al 68%, cosa che dovrebbe renderlo un impianto da record. La media, infatti, si aggira tra il 20 e il 40%.

Lake Turkana Wind Power Project è tuttavia solo una parte dell’ambizioso progetto del Kenya di installare 5.000 MW di nuova potenza sulla rete nazionale nei prossimi tre anni. Come molti Paesi africani, dipende in primo luogo da idroelettrico e combustibili fossili, ma la spinta sull’energia del vento può essere quel che ci vuole per fornire energia costante e a basso costo per la popolazione.

 

Eolico in Kenya attivato l’impianto più efficiente del mondo 1

 

 

Una volta che il parco eolico sarà completato, dovrebbe generare circa il 20% dell’energia necessaria alla nazione. Kenya Power, una società controllata dal governo, ha firmato un accordo per acquistare l’energia prodotta a prezzo fisso per 20 anni, in modo da rendere l’elettricità accessibile alla maggioranza dei keniani.

A differenza di molte nuove iniziative avviate in Africa negli ultimi dieci anni, finanziate dai cinesi, stavolta è un consorzio di investitori sotto l’egida dell’Unione Europea a mettere denaro in questo progetto da 690 milioni dollari insieme alla Banca africana di sviluppo, che svolge il ruolo di lead arranger.

La maxi fattoria eolica supererà il parco Tarfaya del Marocco, che attualmente è il più grande in Africa e vanta 131 turbine. Anche l’impianto Ashegoda, in Etiopia, perderà posizioni in classifica.

Il continente nero è sulla rampa di lancio delle rinnovabili, con molti Stati decisi a sfruttare il grande potenziale eolico. Oltre due terzi della popolazione del continente non ha accesso all’energia elettrica, percentuale che nelle aree rurali sale a più dell’85%. Ma queste dinamiche sono in rapido cambiamento, e nei prossimi 30 anni il continente è destinato a subire enormi mutamenti.

Un Commento

  1. AAA
    Posted luglio 6, 2015 at 4:33 pm

    Segnalo che oltre a idroelettrico e termoelettrico, oltre un quarto della produzione del Kenya proviene da geotermico https://en.m.wikipedia.org/wiki/Energy_in_Kenya

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *