• Articolo Bruxelles, 27 settembre 2012
  • L'annuncio dell'EWEA

    Eolico: l’Europa raggiunge i 100 GW

  • L’Unione europea ha superato un nuovo traguardo sul fronte della capacità eolica installata, raggiungendo la stessa produzione di 39 centrali nucleari

(Rinnovabili.it) – Il vento europeo porta con sé buone nuove. L’impegno e gli sforzi dedicati al comparto eolico nell’ultimo ventennio hanno condotto a grandi risultati, permettendo all’Unione Europea di tagliare l’ambito traguardo dei 100 GW di capacità eolica istallata sul territorio comunitario. Una potenza ragguardevole, pari alla produzione energetica di 39 centrali nucleari ed in grado di soddisfare il consumo elettrico di 57 milioni di famiglie.

L’annuncio arriva dalla European Wind Energy Association (EWEA), che attraverso il proprio CEO, Christian Kjaer, commenta così il positivo dato: “Bisognerebbe bruciare 72 milioni di tonnellate di carbone ogni anno nelle centrali elettriche tradizionale per ottenere lo stesso corrispettivo energetico che l’Europa produce grazie al vento. Il trasporto di questa quantità di carbone sui treni richiederebbe ben 750.000 vagoni, per una lunghezza complessiva di 11.500 chilometri – la distanza da Bruxelles a Buenos Aires”. Secondo Kjaer, per aggiungere ulteriori 90 GW eolici alla rete elettrica saranno necessari solo altri 13 anni. “Nonostante si stia sfruttando solo una piccola parte delle vaste risorse eoliche europee, l’energia del vento sta avendo un notevole impatto sulla sicurezza energetica comunitaria e sull’ambiente, supportandoci nella creazione di posti di lavoro verdi e sull’esportazione tecnologica”, ha concluso Kjaer.