• Articolo Londra, 9 settembre 2016
  • Nel parco eolico di Burbo Bank

    Eolico offshore: Dong installa la turbina più grande del mondo

  • La turbina prodotta da Vestas è alta quasi 200 m, ha un diametro del rotore di 164 m ed vanta una potenza di ben 8 MW

Eolico offshore: Dong installa la turbina più grande del mondo

 

(Rinnovabili.it) – Il parco eolico di Burbo Bank ospita da ieri la più grande turbina del mondo. La danese Dong Energy ha installato ieri la prima di 32 turbine prodotte da Vestas nel parco eolico offshore che si trova nel mare Irlandese a poca distanza dalla costa della Gran Bretagna. Ciascuna pala eolica, che svetta di quasi 200 m in altezza e ha un rotore dal diametro di 164 m, sarà in grado di fornire una potenza di 8 MW. L’operazione dovrebbe concludersi entro la prima metà del 2017. Combinate, le 32 turbine forniranno energia a 230mila abitazioni andando a sommarsi alle altre 25 pale da 3,6 MW già installate a Burbo Bank.

Dong Energy ha così battuto il record precedente – che deteneva l’azienda stessa – del parco eolico offshore di Westermost Rough, al largo dello Yorkshire nel mare del Nord, dove la compagnia danese aveva installato turbine da 6 MW per quasi 180 m di altezza. Questi rotori, prodotti da Siemens, erano stati testati da Dong solo 3 anni fa.

 

Non si tratta invece di un record per quanto riguarda il costo dell’energia dell’eolico offshore. Infatti l’obiettivo dell’azienda per quanto riguarda la competitività del progetto è di livellare i costi sulla soglia dei 100 euro al MWh entro il 2020. Ed è anche il motivo per cui sono state scelte le mega pale eoliche. “Usare turbine di dimensioni maggiori è un punto fondamentale nel tentativo di abbattere i costi – ha spiegato Benj Sykes, dirigente di Dong per la Gran Bretagna – Ciascuna turbina ha bisogno di fondamenta, cavi di collegamento con una stazione a terra e manutenzione. Perciò più MW riesci a generare con ciascuna turbina, più basso sarà il costo complessivo al MW”.

Ma è proprio Dong, lo scorso luglio, ad aver segnato il ribasso più consistente: l’azienda infatti si è aggiudicata la concessione per il progetto eolico “Borssele 1 e 2” grazie ad un’offerta davvero convincente: l’energia prodotta a regime dalle turbine sarà pagata solo 72,7 euro al MWh. Si tratta del prezzo più basso mai finito in gara per l’eolico offshore.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *