• Articolo Madrid, 24 aprile 2013
  • Per abbassare i costi di fabbricazione del 30%

    Si scrive eolico off-shore, si pronuncia SupraPower

  • Ridurre il peso delle turbine per abbassarne i costi senza perdere di efficienza: questo l’obiettivo del progetto europeo che sta testando l’impiego di un generatore superconduttivo

Eolico, SupraPower sperimenta la superconduttività nelle turbine(Rinnovabili.it) – Sfruttare l’energia del vento mettendo alla prova le potenzialità dei superconduttori è l’obiettivo di un nuovo progetto di ricerca europeo battezzato SUPRAPOWER e destinato all’industria dell’eolico off-shore. L’iniziativa, che riunisce nove partner del settore industriale e scientifico della UE, è al lavoro per sviluppare un impianto di generazione eolica efficiente e allo stesso tempo compatto, sfidando quello che sembra divenuto l’aut aut tecnologico per il comparto: più una turbina è grande, più sarà potente. Il team di SUPRAPOWER è convinto infatti che i moderni aerogeneratori abbiano bisogno di nuove soluzioni per fornire una migliore scalabilità energetica.

 

In questo senso, la superconduzione può rappresentare una soluzione ottimale da momento che è in grado di garantire al sistema risparmi sostanziali in termini di energia e materie prime, allungando la vita della turbina. Attualmente i ricercatori stanno valutando come far sì che un generatore superconduttore funzioni in modo efficiente e assicurare così che la corrente elettrica passi senza resistenza. Per centrare l’obiettivo, i superconduttori devono essere raffreddati fino a meno 253 °C, una temperatura fondamentale per condurre l’energia senza perdite.

Il nostro obiettivo principale– spiega il coordinatore del progetto, Iker Marino Bilbao del Dipartimento di Energia e ambiente di Tecnalia – per il primo anno è convalidare il concetto del criostato rotativo modulare”, ovvero un dispositivo in grado di raffreddare le spirali superconduttrici. dal memento che il rendimento di raffreddamento di questi dispositivi è limitato, si deve assicurare che il calore tra di essi e le spirali superconduttrici sia condotto bene. “In seguito produrremo un progetto concettuale del generatore di scala superconduttore. Oltre a progettare, costruire e testare prove di spirali superconduttrici per la costruzione di spirali del generatore (generatore di scala 500 kW) nel 2014. Queste saranno testate in laboratorio”.

Secondo le stime degli scienziati, i generatori superconduttori potrebbero far ridurre la massa della turbina e le dimensioni generali, abbassando i costi di fabbricazione del 30%.