• Articolo Londra, 18 aprile 2012
  • Uno studio pubblicato sulla rivista Nature Climate Change

    Fotovoltaico? Più costoso dell’eolico nelle economie minori

  • Fotovoltaico più costoso dell’eolico in sei economie in via di sviluppo. Lo si evince dallo studio che ha analizzato i mercati di Brasile, Nicaragua, Egitto, Kenya, India e Thailandia

(Rinnovabili.it) – Nei paesi in via di sviluppo l’applicazione di impianti per lo sfruttamento dell’energia solare sembrerebbe più costosa rispetto alla realizzazione di nuove centrali eoliche. Lo dichiara un nuovo studio pubblicato sulla rivista Nature Climate Change, nella quale viene specificato che in realtà quali Brasile, Nicaragua, Egitto, Kenya, India e Thailandia le tecnologie solari sarebbero da 2,2 a 4,5 volte più costose delle istallazioni eoliche secondo i calcoli effettuati dagli esperti.

A livello mondiale una delle soluzioni suggerite per lo sviluppo economico dei paesi in via di sviluppo e per la riduzione dell’impatto ambientale sta nella diffusione delle rinnovabili, anche come mezzo per favorire la crescita dei popoli ma evidentemente senza tenere conto delle possibilità dei paesi, spesso impossibilità ad investire nelle energie alternative.

Per far fronte a tale problematica, i ricercatori hanno cercato di valutare nello specifico le differenze economiche dei 6 paesi citati valutando i costi di eolico e fotovoltaico rispetto alle energie convenzionali. Ma il risultato è stato comune: il fotovoltaico è molto più caro rispetto all’eolico in ognuno dei paesi analizzati dallo studio. I calcoli, relativi al 2010, hanno comunque fatto redigere previsioni al 2020 secondo cui  i costi del fotovoltaico rimarranno tra 1,7 e 3,4 volte superiori rispetto a quelli dell’eolico. Per valutare al meglio le possibilità di espansione del settore i ricercatori sperano quindi in una metodologia più efficace che permetta di valutare al meglio le potenzialità e i costi delle energie nei diversi settori, in modo da valutarne l’espansione con maggiore precisione.