• Articolo Parigi, 13 ottobre 2017
  • La Francia accende il suo primo eolico galleggiante

  • E’ stato ufficialmente inaugurato Floatgen, progetto francese che mira a dimostrare la fattibilità tecnica ed economica delle turbine eoliche galleggianti

eolico galleggiante

 

Floatgen è il primo impianto eolico galleggiante francese

(Rinnovabili.it) – L’indice RECAI di EY piazza la Francia nell’olimpo degli investimenti rinnovabili. Il Paese ha creato le giuste condizioni per attrarre una fetta di interessi sempre più ampia nel mercato nazionale delle green energy. A catturare all’attenzione degli investitori è anche il giovane settore dell’energia marina, promettente comprato di sviluppo che ha appena acquisito un nuovo gioiello da esposizione. Parliamo di Floatgen, il primo impianto eolico galleggiante della Francia.

 

Il progetto prevede l’istallazione di un aerogeneratore offshore da 2 MW di potenza, presso il sito di test SEM-REV situato a 12 miglia nautiche dalla città di Le Croisic, sulla costa atlantica. La turbina  – una Vestas V80 – non avrà fondamenta, bensì sarà dotata di un sistema d’ancoraggio flottante, sviluppato e brevettato da Ideol. Si tratta di una sorta di enorme quadrato in cemento armato pre-stressato, diviso in 16 celle con, al centro, un’apertura. La piattaforma si ancora al fondale attraverso dei cavi in nylon lunghi 33 metri, un materiale resistente alla corrosione salina e in grado di assorbire i movimenti.

 

>>Leggi anche La Francia crede nelle rinnovabili marine: 100MW al 2023 da onde e maree<<

 

Floatgen è stato inaugurato ufficialmente oggi ma l’impianto deve ancora essere rimorchiato sino all’area di test. Una volta sul posto, sarà collegato alla rete elettrica nazionale attraverso un cavo sottomarino ad alta tensione pre-installato.

 

“Esistono oltre 3.000 turbine eoliche offshore installate in tutto il mondo, ma solo sei unità di eolico galleggiante (quattro in Giappone, una in Norvegia e una in Portogallo)”, ha spiegato Paul de la Guérivière, CEO di Idéol. “Il vantaggio di queste turbine è che non hanno vincoli di profondità, in modo da poter sfruttare i forti venti che soffiano a largo della costa senza alcun impatto visivo sulla riva. Il potenziale è grande”.

 

eolico galleggiante franceseL’operazione alla base del progetto Floatgen è non ancora del tipo commerciale, ma servirà come test su scala reale per le future gare d’appalto nel settore dell’eolico galleggiante francese.

Insieme al progetto scozzese Hypnos di Statoil, inaugurato nel mese di luglio, Floatgen è la conferma che i sistemi flottanti per sfruttare il vento non sono più relegati alla fase di ricerca e sviluppo. Questa tecnologia si è sviluppata in modo significativo negli ultimi anni e, con una pipeline di progetti che si avvicinano alla commercializzazione di oltre 350 MW per il 2021 e un potenziale totale di quasi 4.000 MW nelle acque europee, dimostra di essere più che pronta all’integrazione nel mercato energetico.

 

>>Leggi anche Eolico offshore galleggiante, in Europa 4 GW da sfruttare<<

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *