• Articolo Dacca, 28 settembre 2012
  • Un annuncio del Ministro dei trasporti

    Il Bangladesh investe in rinnovabili e turismo

  • 60 MW eolici, rinnovabili per le strutture ricettive e l’abolizione di parte dei dazi turistici rientrano nel pacchetto di sostegno che il Bangladesh ha annunciato ieri

(Rinnovabili.it) – Il governo del Bangladesh ha un piano per l’istallazione di 30 turbine eoliche per una capacità eolica totale di 60 MW che dovranno essere posizionate a Cox’s Bazar entro i prossimi sei mesi. Ad annunciarlo il ministro dell’Aviazione civile e del Turismo, il Ten. Col. Faruk Khan in occasione di una tavola rotonda tenutasi nel corso della Giornata Mondiale del Turismo (WTD), celebrata ieri.

Durante l’incontro il ministro ha invitato i proprietari di alberghi, ristoranti e in generale delle strutture ricettive a investire nelle energie rinnovabili per garantire al paese il benessere economico ed energetico di cui ha bisogno oltre al rispetto ambientale che il territorio merita.

Al fine di incrementare sia lo sviluppo turistico sia la produzione energetica green della nazione il governo del Bangladesh sta pensando di abolire i dazi turistici esonerando dal pagamento delle tasse anche i veicoli ad uso turistico, incluse le mongolfiere, moto ad acqua, sci nautico e moduli solari in modo da favorire l’economia nazionale. Citando diverse iniziative del governo, tra cui l’introduzione di un fondo verde, il Segretario del Ministero dell’aviazione e dei Trasporti Khorshed Alam Chowdhury ha suggerito al settore privato di investire nel turismo e nelle rinnovabili al fine di rendere le destinazioni del paese attraenti sia per i turisti locali che stranieri.