• Articolo Buddusò-Alà dei Sardi, 7 ottobre 2011
  • Un impianto tra i maggiori a livello europeo

    Inaugurato in Sardegna il più grande parco eolico d’Italia

  • 69 turbine per un totale di 138 MW di potenza istallata. I numeri dell’eolico sardo segnano il record italiano

(Rinnovabili.it) –  E’ stato inaugurato il parco eolico più grande d’Italia per potenza istallata, che si posiziona tra i maggiori d’Europa con 69 turbine per un totale di 138 MW di potenza istallata, in grado di produrre annualmente circa 330 GWh all’anno. L’energia generata, sufficiente a soddisfare i bisogni di 110 famiglie permetterà di risparmiare all’ambiente circa 180 tonnellate annue di CO2.

Grazie ad un investimento complessivo di 270 milioni di euro, 230 dei quali finanziati a livello europeo, l’impianto è stato realizzato nell’area di Buddusò e Alà dei Sardi (Olbia-Tempio) dove oggi hanno tagliato il nastro dando il via al regime produttivo dell’impianto della Falck Renewables che con questa nuova centrale porta a 684 il totale dei megawatt istallati.
L’Ing. Piero Manzoni, Amministratore Delegato di Falck Renewables, ha così commentato l’evento: “E’ il parco eolico più importante d’Italia per potenza installata e uno dei maggiori a livello europeo, con circa 50 milioni di euro di ricavi medi annui previsti. La sua realizzazione è inoltre una testimonianza concreta dello spirito di Falck Renewables, che, anche in questo caso, ha operato con professionalità tecnica e con la massima attenzione alle comunità locali per realizzare una installazione per la produzione di energia da fonti rinnovabili tra le più innovative e tecnologicamente avanzate in Europa. Basti pensare che, per le fasi di sviluppo e di autorizzarione sono stati impiegati cinque anni di lavori cui sono stati aggiunti per le fasi di costruzione e messa in esercizio del parco, circa 300.000 ore/uomo, con un coinvolgimento di 35 imprese, in gran parte locali, e con l’impiego di maestranze per tre quarti sarde”.