• Articolo Washington, 9 agosto 2012
  • L’Office of Management and Budget supervisionerà i lavori

    La Casa Bianca accelera su fotovoltaico ed eolico

  • Il governo degli Stati Uniti annuncia l’intenzione di voler accelerare l’approvazione di 7 progetti in 4 stati americani, che a regime alimenteranno 1,5 milioni di famiglie

(Rinnovabili.it) – I tempi d’attesa per la realizzazione dei grandi progetti green si stanno tirando troppo per le lunghe e la Casa Bianca decide di prendere in mano la situazione. L’amministrazione Obama ha annunciato la volontà di accelerare l’approvazione di diversi impianti solari ed eolici in quattro stati occidentali. Nel dettaglio, attraverso il suo Office of Management and Budget supervisionerà “l’impegno del governo a rendere il processo di autorizzazione e la revisione dei progetti infrastrutturali più efficienti ed efficaci” per gli impianti in Arizona, California, Nevada e Wyoming; sette installazioni che nel totale raggiungeranno una potenza di 5 GW e saranno in grado di alimentare ben 1,5 milioni di famiglie americane.

Questi sette progetti proposti possiedono un grande potenziale per la crescita dell’indipendenza energetica del nostro paese, la creazione di nuovi posti di lavoro e per i mercati energetici degli Stati occidentali”, ha commentato il Segretario degli Interni Ken Salazar ricordando come dal 2009 il suo dipartimento ha approvato 31 progetti su scala da utility nel settore dell’energia eolica, solare e geotermica, per oltre 7,2 GW di capacità. Tra i sette impianti nel mirino della Casa Bianca ci sono anche il parco eolico del Mohave (425MW) e la mega wind farm del Chokecherry (3 GW).