• Articolo Parigi, 21 settembre 2012
  • In occasione della conferenza francese sull'ambiente

    La Francia batte la crisi con le rinnovabili

  • Dalla conferenza francese sull’ambiente l’annuncio di una bando di gara eolico e la promessa di un futuro più sicuro per le rinnovabili

(Rinnovabili.it) – Il governo francese lancerà un bando di gara da un GW di potenza eolica entro la fine dell’anno come ha annunciato il primo ministro Jean-Marc Ayrault. La dichiarazione è stata rilasciata durante una conferenza sul tema ambiente ospitata dal governo alla quale ha preso parte anche il presidente francese Francois Hollande con l’obiettivo di rilanciare l’industria nazionale delle rinnovabili.

“Una buona notizia” ha commentato l’associazione dell’eolico francese chiedendo però al governo di aumentare l’offerta a 3 GW nel caso in cui il paese dovesse raggiungere l’obiettivo di produzione di 6 GW di turbine eoliche offshore entro il 2020.

Dalla conferenza sono uscite anche altre novità positive per il settore: dalla promessa di semplificare gli iter di autorizzazione anche per quel che concerne il fotovoltaico fino ad un quadro giuridico stabile per le industrie energetiche rinnovabili, anche a sostegno dell’innovazione per dare “una boccata d’ossigeno all’industria eolica francese”.

La crisi attuale sta minacciando il settore e sono a rischio, riferisce l’associazione, almeno un migliaio di posti di lavoro nel settore. “La profonda crisi che stiamo vivendo non è solo economica e finanziaria, ma anche ambientale,” ha detto il primo ministro al termine della riunione di due giorni. “Abbiamo bisogno di smetterla con l’utilizzo di solo nucleare per la produzione di energia elettrica, e con l’utilizzo di solo benzina per i trasporti”, ha detto, promettendo che il governo avrebbe aperto un dibattito in materia di energia “nelle prossime settimane”.