• Articolo Londra, 6 luglio 2012
  • Approvati due progetti su tre

    L’eolico offshore che fa crescere il Regno Unito

  • Il governo ha approvato la costruzione di due impianti eolici a largo della costa di Norfolk, progetti che accresceranno la leadership britannica nel campo delle rinnovabili offshore

(Rinnovabili.it) – Il governo britannico ha approvato stamane la costruzione di due parchi eolici offshore a largo delle coste di Norfolk. I progetti, per un investimento totale di circa 3 miliardi di sterline, conteranno rispettivamente 580 MW per quel che riguarda l’impianto Bank Race che verrà costruito dalla britannica Centrica, e 560 MW di potenza istallata per il parco nominato Dudgeon, realizzato dalla Warwick Energy.

“Questi due progetti non solo ci porteranno notevoli quantità di energia pulita, ma significativi investimenti e posti di lavoro”, ha detto il ministro dell’Energia britannico Charles Hendry.

Assieme all’approvazione dei due progetti eolici anche il divieto di costruire un terzo impianto, i cui piani di fattibilità indicavano il pericolo di intercettare rotte migratorie danneggiando l’avifauna. I due parchi eolici una volta a pieno regime potrebbero generare elettricità sufficiente ad alimentare circa 730.000 abitazioni, segnando un passo significativo verso l’obiettivo del governo di produrre il 15 per cento della sua elettricità da fonti rinnovabili entro il 2020.

“Il Regno Unito sta correndo velocemente all’interno del settore globale delle rinnovabili e questi due nuovi parchi eolici off-shore sottolineano questo momento”, ha detto il ministro dell’Energia Charles Hendry.