• Articolo Adelaide, 24 novembre 2017
  • Musk vince la scommessa: 93 giorni per il mega impianto di storage

  • Il magnate, Ceo della Tesla, ha vinto una scommessa da 65,5 milioni di dollari: ha realizzato la batteria al litio più grande del mondo entro 100 giorni dalla firma del contratto.

mega impianto di storage

 

 

Un mega impianto di storage costruito a tempi di record

(Rinnovabili.it) – Elon Musk ha vinto la scommessa: il mega impianto di storage realizzato in Australia ha richiesto solo 93 giorni di lavoro dalla firma del contratto. Se avesse superato i 100, il magnate aveva promesso di rinunciare al sostanzioso compenso per il progetto di 65,5 milioni di dollari. Tanto vale, infatti, il progetto australiano. Ma ancora una volta il Ceo di Tesla non tradisce le promesse, felice di inaugurare oggi il sistema di batterie al litio più grande al mondo. Il record va di diritto alla città Jamestown, a 230 chilometri a nord di Adelaide, nel South Australia. Qui il colosso di Palo Alto, ha installato il suo gioiello tecnologico: 100 MW di Powerpack, le unità modulari per lo storage ad alte prestazioni.

 

 

La scelta del luogo non è casuale. Il mega impianto di storage sorge accanto ad una fattoria eolica di cui “conserverà” i picchi produttivi, rendendo flessibile la generazione elettrica. Ci troviamo nello stessa regione che lo scorso anno ha dovuto affrontare un terribile blackout. A settembre 2016, un violento temporale ha lasciato al buio l’intero Stato del South Australia. Parliamo di un territorio abitato da quasi due milioni di persone e per il quale ci sono voluti giorni prima di ripristinare completamente il servizio. Il problema riscontrato riguarda essenzialmente la rete, ma all’indomani delle infondate polemiche sul contributo delle rinnovabili all’allarme generale (lo Stato ha la quota più alta del Paese per penetrazione delle green energy nella rete), il governo federale ha indetto una gara per realizzare la prima centrale di accumulo su larga scala.

 

“L’Australia del Sud avrà il suo alimentatore di riserva già in funzione quest’estate attraverso la più grande batteria al mondo agli ioni di litio, che sarà pronta nei prossimi giorni, superati i test di controllo”, si legge in una nota stampa. Il progetto ha una capacità di 129 MWh e dovrebbe poter rifornire fino a 30mila abitazioni.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *